Nuda povertà

1 comment


Leggendo i Vangeli  mi sono tante volte chiesta  su come seguire Gesù.


La prima  che mi viene in mente , è: " Gesù, Ti seguirò, dovunque tu vada!"

Gesù mi guarda e mi dice: "Pensaci. 
Non ho un nido, non una tana, solo strada, ancora strada. Non un posto dove posare il capo, se non nel Padre."

Gesù:  nudo amore che deve essere amato in nuda povertà.

Eppure seguirlo è scoprire una ric­chezza che mai avrei immaginato; è diventare ric­chi, non di cose, di luoghi o nidi, ma di incontri, di opportunità, di luce. Gesù non ha una casa, ma ne trova cento sul suo cammino, colme di volti amici. Le parole di Gesù sono sempre, anche quelle dure, una risposta al nostro bisogno di felicità.

La seconda risposta che mi dice è "Seguimi!" E io rispondo : sì. Solo lasciami andare prima a seppellire mio padre.

E Gesù guardandomi nuovamente e duramente esclama:
Lascia che i morti seppelliscano i morti!

Parole che che mi interrogano dicendomi: "sei sicura di non vivere una vita spenta, una religiosità oscura, te­nebrosa, intrisa di paure?

Parole dure che sottin­tendono però: vuoi seguire  me, io ti darò il segreto della vi­ta autentica! 
Il Vangelo è sempre un inno alla vita, scoperta di bellezza, incremento di umanità.

Infine la resa: "Ti seguirò, Signore, ma prima... lascia che io baci i miei figli, mia madre...

E' una richie­sta naturale, no?!È così duro il cammino sen­za amici e senza affetti!

Tutto si gioca attorno a una parola-simbolo: «prima». La cosa da fare prima, in­dica la priorità del cuore, quello che sta in cima ai miei pensieri.

La risposta di Gesù: "Non voltarti indietro, non guardare a ciò che ti mancherà, ma a ciò che ti verrà donato.

Non guar­dare alle difficoltà, ma all'orizzonte che si apre. Non alla nostalgia, ma alla strada e ai grandi campi del mondo.

La fede spalanca orizzonti più grandi.

Chi si volta indietro non è adatto al Regno. 
Ma allo­ra chi è adatto? Chi non si è mai voltato indietro? 
Non Pietro, non Giacomo e gli altri. Non ce l'han­no fatta i Dodici, come posso pensare di farcela io? Ma Gesù non cerca eroi incrollabili per il suo regno, ma uomini e donne autentici che sappiano sce­glierlo ogni giorno di nuovo, che sappiano rispon­dere «sì», ogni volta, come Pietro, all'unica doman­da: mi vuoi bene?
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

1 commento:

  1. C'è sempre una risposta giusta a una domanda del Signore.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...