Giacomo Poretti quello di Aldo Giovanni e lui

6 comments


 




"Una grande gara con Dio, per fare di ogni giornata un'opera d'arte"
 



Così è la vita di Giacomo Poretti, 55 anni e due occhietti birichini come quelli di un bimbo.
Dice Giacomo:" Siamo tutti inquieti: ci affanniamo in miliardi di cose, senza occuparci dell'essenziale, di quel qualcosa che da' senso alla vita." Che lui ha sempre cercato e che un prete di 78 anni gli ha fatto incontrare. Per caso, ma nulla accade per caso, è stato invitato a presentare, nel cineforum del San Fedele, centro culturale dei gesuiti a Milano, Chiedimi se sono felice, ed ha incontrato questo sacerdote che sapeva andare al cuore delle cose.
"In realtà le cose che faccio sono le stesse di prima solo che è cambiato il modo in cui le vivo. Con dentro quell'incontro, cerco di fare tutto al meglio. Come i miei soci, anche se apparentemente non credono: ognuno ha dentro il senso del bello, sia che faccia il giornalista, la mamma o il comico. E' innato, ce l'ha regalato Lui. Fare bene quello che abbiamo tra le mani. Gareggiare con Dio. Lui ha creato, ora tocca a te. Il resto viene di conseguenza".

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

6 commenti:

  1. Un post che mi piace assai.
    (Non solo perchè il simpatico Giacomo è nato nel paese del Legnanese, confinante con il mio).

    Non sapevo di questo interessante fatto che riferirò a chi sicuramente ha piacere di conoscere. Per tanti motivi.

    Grazie, Lucia.
    E un caro saluto.

    Carlo.

    RispondiElimina
  2. lucianadal23/03/11, 21:39

    Ciao Carlo! Mi mancavano i tuoi commenti! Buona notte!!

    RispondiElimina
  3. paracchini24/03/11, 08:33

    Riprendo ciò che dice Carlo.

    RispondiElimina
  4. Famosi o meno noti e/o assolutamente sconosciuti, Quel Tale parla a tutti.
    Il bello è che dice le stesse cose, uguali per tutti... saperLo ascoltare ed accoglierLo, strada facendo, rende tutti uguali: fratelli tra di noi e creature dello stesso Creatore.
    Lì sì che si è allora "importanti", per Quello Là...

    Pasquale
    (dal pc del Carlo)

    RispondiElimina
  5. paracchini24/03/11, 19:51

    Parla a tutti...
    Io devo confessare una cosa: non ho mai capito chi è Aldo chi Giovanni chi Giacomo. Come Qui Quo Qua non li ho mai distinti.

    RispondiElimina
  6. lucianadal25/03/11, 10:29

    #1-2-3-4-5-6 (so contare fino a 10!)
    Grazie a tutti:Daniela l'ho sentita: grazie per i suggerimenti. Riccardo: Aldo è il "terun", uno l'ho fotografato qui e l'altro è Giovanni. Chiaro? Abbracci.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...