quattro parole sulla fede. Intervista a Jean Guitton

2 comments



Concilio di Toledo: "Non fate violenza a nessuno per portarlo alla fede"

Con la fede l'uomo si abbandona totalmente in Dio liberamente. "Essa è la sostanza delle cose che speriamo", aveva già detto prudentemente San Paolo. E aveva ancora detto:"Senza le opere la fede è vana" La fede è intimamente associata alle altre due  virtù teologali la Speranza e la Carità e se non  si accompagna ad esse non unisce pienamente il fedele a Cristo e non ne fa un membro vivente del Suo corpo.
Concludendo, la conoscenza (relativa) di Dio procede da tre approcci: 1) L'esperienza mistica personale, sentimento indescrivibile che si impadronisce totalmente dell'essere. 2) L'adesione (la fede) alla ragione. 3) L'adesione fiduciosa ad una tradizione che è trasmessa dalle scritture, dalla famiglia, e dai maestri.In questo modo, ci dice Andrè Frossard, "si distinguono e si uniscono nell'architettura della vita spirituale la parte dell'intelligenza e quella del dono, come nella vetrata la parte dell'opera umana e quella della luce".

L'intervista continua spiegando che la degradazione dei costumi va di pari passo con la perdita della fede che caratterizza la nostra epoca.
L'agnosticismo della scienza stanca di non poter cogliere Dio sperimentalmente, se ne è distolta per consacrarsi unicamente alle cose visibili; e l'ateismo che pretende che Dio non esista: e questa è una forma negativa di credenza. L'uomo veramente ateo non è ancora comparso, perchè ci sono ancora delle presenze sotterranee. Il giorno in cui si imporrà all'umanità una civiltà atea, una cultura, una educazione atee, si risveglierà in modo violento il fondo religioso della natura umana.
Allora ci sarà una rinascita della spiritualità. Non essendo più imposta dal di fuori, da una cultura, da una civiltà, l'idea di Dio sgorgherà dalle profondità dell'uomo.
L'intervista con Jean Guitton continua, ma mi premeva scrivervi questi passi. Parliamone!
Buona e serena domenica a tutti.




Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...