Ricordi di momenti eterni

17 comments


Ho tanta tristezza nel cuore. Ho dialogato con i miei Santi fino a qualche minuto fa, poi ho deciso di scrivere un po'. Ho nostalgia di un abbraccio. L'abbraccio di un ragazzo che domani verrà ad installarmi lo scanner. Ora è un uomo di una dolcezza infinita è mio figlio Enrico. Qui nella foto con la moglie e i miei bellissimi nipoti.
Signore, io Ti ho trovato nella voce del vento, nelle notti stellate, in ogni fiore e in ogni filo d'erba. Ti ho trovato in tutta la bellezza della natura. Io ti ho trovato nel volto arrossato di una bimba sdraiata sulla strada, che respirava a fatica mentre stringendo la mano di Enrico, Ti gridavo di non portarmela via...ma che fosse fatta la Tua volontà. Sì perchè è soprattutto nel dolore che Ti ho trovato.
Ricordo un pomeriggio di primavera, le finestre aperte per far entrare il sole. Avevo deciso di riordinare la camera di Ada e Valeria e che ora era occupata da Enrico.
Ci sono ancora, i due letti, una lunga scrivania un armadio e due librerie molto particolari. Tutto come prima solo un po' più rovinati. Ora è il rifugio di Elena. E' la camera dei giochi per Giacomo e Francesco.
Ma ritorniamo a quel pomeriggio.
Io in silenzio spostavo i letti e cambiavo le lenzuola. Riordinavo la scrivania. Poi ho voluto fare qualcosa che, dalla morte di Valeria, non avevo ancora fatto: spostare un'"asse" che, a lato del letto, rivestiva la parete. Valeria, spesso, dietro quell'"asse" buttava carte e fogli vari, pensieri segreti.
Chiamai Enrico perché mi aiutasse. Bisognava svitare, far scorrere...insomma da sola era faticoso. Enrico mi guardò con aria perplessa e io, ricambiando lo sguardo, gli dissi:"prepariamoci a morire un po'!" Ecco il miracolo. Quel ragazzo con gli occhi pieni di tristezza, mi abbracciò. Forte, ma forte facendomi sentire tutto il suo amore e la sua disperazione.
Stemmo così un po', poi facemmo quello che dovevamo in silenzio.
Quel pomeriggio di primavera Enrico, abbracciando la sua mamma, aveva abbracciato Cristo. E Lui era in mezzo a noi due poveri viandanti in cerca di consolazione.

La stessa consolazione che cerco questa sera. E Lui arriverà ancora, come sempre, nel silenzio.



Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

17 commenti:

  1. Ciao Lucia, come sai non condivido per nulla quello che hai scritto, tuttavia non posso non dirti che questo post mi ha colpito moltissimo, perché tolto il lato "divino" (in cui non credo), è un post che trasuda umanità, calore e amore vero. Una cosa che solo l'uomo sa fare, anche se spesso se ne dimentica.
    Un bel post, davvero!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miki. Grazie sei sempre portatore di frasi che mi donano felicità!

      Elimina
  2. Sì Lucia verrà sempre,ogni volta che predisporremo il cuore ad accoglierLo

    RispondiElimina
  3. Ogni volta che vorrei scrivere un commento penso di rovinare qualcosa. Da un po' le mie parole rompono gli equilibri. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anto se tu sapessi quanta gioia mi dai nel leggerti! Un abbraccio grande. I tuoi pensieri sono graditissimi! Riposati cara.

      Elimina
  4. Ah! Piaciuto molto il commento di Anto. Senza saperlo ha detto una grande verità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, sei pregata di commentare il post. Altrimenti dovrò "eliminarti". Buona giornata comunque sia il tuo umore!

      Elimina
    2. Ma in un EGUAL modo ha commentato il POSTo ... arricchendolo di una provocazione a riguardare un altro commento.
      SII a LUCIa che LEI cerca di ritrovare o ritrovarsi.

      Elimina
  5. Anche se quell'ABBRACCIO non lo sentirai adESSO .. IO SENTO Il TUO.
    E' strano ma DIO PADRE manda il FIGLIO a morire in CROCE per COGLIERE i "tiepidi" abbracci DEIgli UOMINI, abbracci di OTTObre (abbracci di DONNA, abbracci di MADRE ... di SPOSA).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelo. Ho avuto l'incarico dal Movimento Carmelitano dello Scapolare, di sistemare il loro blog.Quindi vado e vengo.....Per un po' di tempo sarò quindi impegnata! Grazie e un abbraccio grande per l'oggi e specialmente per domani! Ciao.

      Elimina
    2. E non è meglio demandare a chi è più esperto e che sistema anche il tuo?
      Come si inserisce la MUSICA?

      Elimina
    3. Ma, scusa cosa c'è nel mio blog che non va? Non ti piace? Non ho la tecnicità di Matteo che è laureato in informatica....o di un Blogger come Gus, ma se m'insegnano imparo subito e...ricordo!! La musica? L'ho postata da sola e la cambio quando voglio!!!Brontolone!

      Elimina
    4. A proposito: ho modificato quel post di cui ti ho parlato, apportandovi le modifiche che, a mio parere e gusto, parevano necessarie. Sergio, la persona che, venendo appositamente a trovarmi, mi aveva dato quest'incarico, mi ha telefonato strafelice...ma siamo solo agli inizi! Poi si vedrà.

      Elimina
  6. Mi piacciono i volti dei tuoi affetti.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono grandi! Oggi sono all'acquario di Genova. Speriamo non trovino pioggia. Ciao Gus. Un abbraccio grande!

      Elimina
  7. Sono bellissimi! Bacioni ;)

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...