Paradiso

13 comments
Paolo con i suoi fratelli e la sorella. Eccoli il giorno del matrimonio di
Carlo: Avevano ancora i capelli e li avevano neri! (tranne Sandro)



L'altro giorno vi parlavo che la vita di Alessandro (Sandro per i parenti) si stava evolvendo e proprio il giorno dell'Assunta alle dieci di sera ha raggiunto Vittorio e Domenico che erano saliti in Paradiso prima di lui.
Le parole, alle volte, fanno fatica ad esprimere i sentimenti che abbiamo nel cuore perchè si confondono e si dissolvono in un attimo.
Mi piace immaginarmi il Paradiso. Credo che ognuno di noi pensi a questo luogo in maniera tutta particolare. Il mio è l'insieme di tutte le cose belle che sistono sulla terra, ma centuplicate perchè Dio, mistero da scoprire, amore nel quale inabissarsi, bellezza infinita, lo rende così.
La vita di Sandro è stata molto intensa e sono grata al Signore perchè, abitando sullo stesso  pianerottolo, ho potuto condividere tanti momenti di questa vita donata.
Con un amico di sempre, poco tempo fa, si era lamentato di non riuscire più a leggere ma, aveva aggiunto:"quando varcherò la soglia della speranza, ne leggerò molti, senza numerazione di pagine!"
Ora è in questo nostro Paradiso fatto di luce, di colori e di musica. E Dio, che lo immagino abbastanza giovane e gioioso, lo ha preso per mano e con Vittorio e Domenico, lo ha donato alla sua mamma e al suo babbo che da tempo sono lassù.
In quel Paradiso dove tutti noi andremo non deve mancare nulla di quanto abbiamo avuto nella vita. Tante cose semplici come una foglia appena spuntata e cose grandi come sapere e capire finalmente tutto. Arrivederci e, come avete sempre fatto sulla terra, proteggeteci! 
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

13 commenti:

  1. il tuo Paolo è il più alto anche se è sceso di un gradino!!!
    La zia Bina è forte!

    Ciao lucy♥

    RispondiElimina
  2. Lucia, non ho idea di cosa sia il Paradiso e nemmeno è mia intenzione indagare. Mi fido di Dio e ricordo le parole di un vangelo in cui Gesù, dopo aver affermato che Giovanni Battista era il profeta più grande che sia mai esistito, disse che l'ultimo del Regno dei cieli era più grande di G.B.
    Il rapporto con i nostri morti potrebbe essere il contrario di quello che tu immagini. Noi dobbiamo pregare per loro.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gesù, al ladrone pentito, disse, "oggi sarai con me in Paradiso".A me piace pensare al Paradiso come ho descritto sopra e anche di più. Io prego per i "nostri" morti e sono arciconvinta che loro ci aiutano.Facciamo le "novene" ai Santi e i nostri morti non sono forse i santi più vicini a noi? Ciao Gus. Grazie per il commento: sempre interessante. Buona giornata!

      Elimina
  3. Carissima Lucia è molto bello quello che hai scritto.
    In momenti di grande dolore come questo, credere pensando al Paradiso, come luogo bellissimo, dove come dici tu possiamo ritrovare chi ci ha preceduto e vivere veramente in armonia con tutti e con tutto, lenisce la nostra sofferenza.
    Ti sono molto vicina.
    Un abbraccio dal profondo del cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosella: la nostra è proprio una grande famiglia dove abbiamo sempre vissuto in armonia fra di noi. Oltre ad essere parenti siamo anche amici tra di noi. Qualche cognata ogni tanto fa l'impertinente, ma i mariti mettono subito tutto a tacere. Anche i nipoti, che sono un bel gruppo, sono molto uniti tra di loro. Per il Paradiso: oggi che fa tanto caldo penso che là ci sia il candore della neve e la frescura dei sassi levigati lungo il greto di un torrente e che il tuo Carlo sia là pensando a te. Buona giornata.

      Elimina
  4. Il tuo Paolo è il più alto di tutti, anche se è posizionato su un gradino più basso.
    La zia bina è forte!!^^!
    buonanotte♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che tipo? Già allora la prof dettava legge! Ciao mia preziosa amica! Buona domenica!

      Elimina
  5. Anche io penso che il paradiso sia un luogo gioioso, dove ci si rincontra e si fa festa. Ai miei nipotini ho sempre detto che da lì siamo venuti e lì dobbiamo tornare. Lì ci aspettano le persone care che ci hanno preceduto per riabbracciarci. Quando le i giorni sono più bui, il desiderio di accorciare le tappe è forte. Ringraziamo il Signore per questo tempo che ci dona per pregustarne le delizie. Ciao Lucia. Ti abbrraccio insieme a tutta la tua bella famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto! Grazie di tutto cuore anche per le preghiere! Buona domenica!

      Elimina
  6. Speriamo nella giustizia di Dio, nel Suo Amore, in cui ora lui trova appagamento di sapere e vedere .... di amarvi ancora.
    Che il riposo gli sia dolce!
    Sempre "radiose" le tue frasi Lucia. Grazie!
    Buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! Grazie per le frasi dolci che mi posti sempre! Buona Domenica nel Signore!

      Elimina
  7. Mi piace il modo in cui vedi il Paradiso..io spesso me lo immagino simile a come lo vedi tu. Sarà senza dubbio mille e più volte bello di come ce lo immaginiamo. Io ci vedo anche tantissimi piccoli angeli, tra questi, il mio fratellino morto a 8 mesi in tempo di guerra.
    Buona domenica a te *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saray anch'io ci metto la mia Valeria che a 12 anni non può non essere che un Angelo! E il mio nipotino Luca di dieci giorni? Quante cose troveremo di cui ora abbiamo nostalgia! Io ho appena compiuto i 72 la mia strada si sta accorciando e sono certa che non mi mancheranno le stelle, la carezza del vento, il profumo dei fiori e le mille altre cose che amo qui sulla terra. Dio è un Dio fedele! Buona domenica!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...