Riflessioni

Leave a Comment
A volte mi succede di pensare alla mia vita, allo strascorrere del mio tempo, al fatto che spesso, distratta, non mi fermo a guardare la foglia che si muove in direzione del sole, non la considero presenza. Non sono abituata a fissare come presenza le cose presenti. E lo dico a me stessa, a me che ho già incontrato Cristo e che dovrei aver avuto il mio "io" già risvegliato da questo incontro. Non rendersi conto delle cose presenti, come presenza, però non vuol dire negarle, ma posso accettarle e riconoscerle. Posso anche darle per scontate! Dare per scontato tutto dalle cose che mi circondano, la casa, alle persone, la famiglia. E persino Dio!
Ecco la mia vita quando è priva di "stupore!"
Ma Dio c'è, c'è, c'è!
Come invece è bella la giornata se io riconosco tuttociò che mi è "DATO!"
Qualunque circostanza allora è diversa. Tutto mi fa "vibrare!
Allora prendo coscienza che l'evidenza più grande e profonda che io percepisco è che NON MI FACCIO DA ME! Non sto facendomi da me, non mi dò l'essere , non mi dò la realtà che sono, SONO DATO! E tutto ridiventa luce!


Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

0 commenti:

Posta un commento

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...