martedì 18 ottobre 2011

Oggi 18 ottobre: San Luca Evangelista






San Luca con Marco e Matteo hanno scritto i Vangeli detti "sinottici", perchè, disposti su tre colonne parallele, si possono (in una certa misura) osservare con uno sguardo solo. Numerosi i parallelismi nella struttura, nei fatti raccontati e nel modo di raccontarli, nelle frasi e persino nelle parole. Restano comunque, accanto a queste somiglianze, altrettante differenze. Luca è l'unico però che fa seguire al suo Vangelo la storia della prima Chiesa: gli Atti degli Apostoli. Vangelo e Atti costituiscono, in un certo senso, un'opera sola.
Oggi è la festa del suo ricordo.

E' anche il ricordo del mio primo nipotino: Luca, appunto. E' vissuto solo pochi giorni a causa di una deformazione dei polmoni. E' stato subito operato, ma, il mio piccolo principe, come lo chiamo, se n'è volato in cielo portando al Signore tutto il bene con cui lo abbiamo atteso, le nostre preghiere perchè restasse con noi e le nostre lacrime. Ci ha lasciato la tenerezza di un corpicino che solo mamma e babbo, hanno potuto accarezzare. Noi, nonni ti assicuriamo che non ti dimenticheremo mai. Piccolo Angelo proteggici e guidaci sulla strada della vita che con la memoria di te, stiamo percorrendo.