lunedì 30 maggio 2011

Anniversario



1 giugno 1964 - 1 giugno 2012 


Signore, domani sarà un giorno importante. E' il nostro anniversario di matrimonio. Sono 48 anni che ci siamo promessi. Paolo ed io. Solo Tu sai con esattezza quante cose diverse ed uguali  sono passate nei nostri cuori. Quanti giorni abbiamo trascorso insieme. Tu solo conosci le ansie, i sogni, la pienezza dei nostri sentimenti e perchè no, i miei "musi" e la sua pazienza.
Quante giornate in cui ci sentivamo stanchi e disillusi, quando la gioia andandosene  ci lasciava senza speranza.
Io ho imparato a conoscerti attraverso Paolo e da allora so che il mio amore per Te non mi ha mai lasciato.
Proteggici oggi come ieri, ieri come domani, domani come sempre.
Fa che restiamo capaci di sentire il richiamo dell'infinito e la Tua voce che ci mormora parole di speranza.
Molti fili bianchi nei nostri capelli e gli occhiali sul naso, ci ricordano che, insieme ci avviamo su strade in cui si cammina con fatica, aiutaci ad amarci sempre con fiducia, con semplicità e con un po' di allegria che non guasta mai.
Ricordaci che Tu sei il vero Amore e che con Te nel cuore saremo ancora rugiada risplendente, sabbia e stelle, fiori profumati....vorrei che racchiudessimo nelle nostre mani tutta la natura che Tu ci doni.
Grazie per Ada con Elena, Enrico con Pamela Giacomo e Francesco.
Grazie per Valeria e per Luca che sono entrati nelle nostre vite e che ci hanno preceduti nel Tuo Regno.
Aiutaci a far sì che il nostro compito sulla terra, sfrondato da tutto quello che non conta, consista nel cantare Te a chi ancora non Ti conosce. Grazie Signore, mio Dio.



4 commenti:

carloBisestile ha detto...

Un pensiero.
Sincero.

paracchini ha detto...

Dopo una lunga attesa... 30, 31, 1 giugno:
TANTI AUGURI

Una bella preghiera.
A giugno del 64 avevo 3 mesi...

lucianadal ha detto...

è vero!!!! avevo tanta voglia che arrivasse questo giorno che non mi sono ricordata che maggio aveva 31 giorni! grazie a tutti. Abbracci!

laprimaparola ha detto...

Anche se in ritardo sono in tempo per commuovermi della tua semplice e sentita preghiera. Auguri a te e a Paolo di cuore.
(Dal salmo 127)
.
Beati gli sposi che temono il Signore
e camminano nelle sue vie.
 Vivranno del lavoro delle loro mani,
saranno felici e godranno d'ogni bene.
La sposa come vite feconda
nell'intimità della  casa;
i figli come virgulti d'ulivo
intorno alla loro mensa.
Così saranno benedetti gli sposi
che temono il Signore.
Vi benedica il Signore da Sion!
Possiate vedere la prosperità di Gerusalemme
per tutti i giorni della vostra vita.
Possiate vedere i figli dei vostri figli.
Pace su Israele!