domenica 3 aprile 2011

Domenica: Vangelo della Samaritana di G. Sacino



Donna di Samaria
presso un pozzo
hai incontrato la salvezza.
Chi l'avrebbe mai pensato?
Nè tu nè i tuoi
se continuavate a discutere
in quale tempio incontrare Dio,
perdendovi in discussioni senza fine.
Tu, realtà e simbolo di ogni cuore inquieto,
non hai avuto paura di ascoltare
la Parola che salva
nascosta dietro un pellegrino stanco.
Tu, donna senza nome, assetata di verità,
segno di una società in perenne crisi,
hai chiesto: dammi di quest'acqua.
Tu, donna vera,
peccatrice e santa,
immagine e realtà
della Chiesa pellegrina,
prega che nessuno abbia paura
degli appuntamenti con Dio
e la Chiesa diventi
la fontana del villaggio
ove per tutti sgorga
lo Spirito,
acqua che disseta
ogni cuore appassionato.
Amen.