domenica 20 agosto 2017

Adriana Mascagni Il mio volto


Risultati immagini per Adriana Mascagni immagini



C'è un canto-liturgico di Adriana Mascagni che mi fa capire che, malgrado la nostra aridità (non sai amare ma sei amato) abbiamo continuamente una possibilità di rinascita.



Dal buio all'evidenza della luce del sole e del bene; perchè il male può essere vinto, può essere perdonato.
In questo canto vedo il mio cammino di ogni giorno
Ma..:"Le porte degli inferi non prevarranno....".

Mio Dio, mi guardo ed ecco scopro
che non ho volto
guardo il mio fondo e vedo il buio
senza fine.


Solo quando mi accorgo che tu sei,
come un'eco risento la mia voce
e rinasco come il tempo dal ricordo.


Perché tremi mio cuore? Tu non sei solo,
tu non sei solo;
amar non sai e sei amato,
e sei amato;
farti non sai e pur sei fatto,
e pur sei fatto.

Come le stelle su nei cieli,
nell'Essere tu fammi camminare,
fammi crescere e mutare, come la luce
che cresci e muti nei giorni e nelle notti.

L'anima mia fai come neve che si colora
come le tenere tue cime, al sole del tuo amor.



Risultati immagini per Adriana Mascagni immagini


Adriana Mascagni, Il mio volto

Risultati immagini per Adriana Mascagni immagini



"A volte, quando uno incomincia a guardare se stesso, vede soltanto il buio senza fine, vede soltanto il nulla, vede un aspetto del reale che è tutt'altro che bello. La questione è se noi ci fermiamo lì oppure no. Io domando se questo buio senza fine è tutto, o se, mentre percepisco questo buio, io ci sono, il mio io c'è, e questo non è uguale a nulla. Io ci sono. Perciò, pur con questo buio senza fine, in questo momento, "sono fatto". Non c'è nessun buio senza fine che mi possa impedire di riconoscere questo "sono fatto" ("Farti non sai eppur sei fatto"). Qualsiasi situazione -brutta o bella che sia- è essa stessa "fatta", qualsiasi situazione è parte del reale e perciò grida un Altro." (firmato)



Risultati immagini per Adriana Mascagni immagini

Al mattino, Signore, al mattino

la mia anfora è vuota alla fonte
e nell'aria che vibra e traspare
so che puoi farmi grande.

Le ore del giorno
di Tua gloria son tenera argilla:
ma è l'alveo del mio desiderio
ch'io Ti veda
ed è questo
il mattino, Signore.


e aprendo la finestra,al mattino, fa ch'io sempre dica:"Che bello questo nuovo giorno,Signore, che mi regali!  aiutami ad essere degna del Tuo amore!"

Nessun commento: