sabato 24 febbraio 2018

Pensare.





"Gli chiesi perchè pensasse che i bianchi fossero tutti pazzi."

-Dicono di pensare con la testa - rispose

"Ma certamente. Tu con che cosa pensi?" gli chiesi sorpreso.

-Noi pensiamo qui", disse, indicando il cuore".

colloquio tra Carl Jung e il capo indiano Lago di Montagna.


Da parecchio tempo ho molto tempo libero. Ho anche molti acciacchi e non potendo camminare, o molto pochissimo....sono a casa e...leggo, penso a ciò che leggo, rifletto sul mio essere cattolica e penso.

Per mia natura, appartengo a quegli esseri umani che hanno bisogno di pensare, non è una necessità è qualcosa di più è un bisogno. I due termini sono sinonimi ma quello di cui voglio parlarvi è una specie di urgenza che nasce da dentro. Dal cuore.

E' un'urgenza strettamente collegata con il desiderio e perciò è una "cosa" calda, ardente , insomma una cosa buona.

Penso.  E nel cuore nasce quel desiderio di un sogno di vita più completa, migliore...Vorrei per spiegarmi meglio, che questo cammino che è la mia vita, fosse un bel viaggio e non il vagabondare di passi senza meta.

E la meta è dettata dal desiderio di arrivare al mio tesoro cioè a scoprire chi veramente sono
e cosa veramente voglio.

Mi piacerebbe ridurre all'essenziale i miei bisogni, i miei desideri.
Desiderare solamente di amare.
Dio, la mia famiglia, la mia terra, la pace per tutti gli uomini.
Desidero troppo?
Desidero l'essenziale al mio vivere.

Come non pensare a come spalancare le porte della mia anima?

Se il mio desiderio è solo quello di amare, debbo necessariamente pensare che ho bisogno degli altri, ricercarli, ad aprirmi a loro.

E' un dilemma, lo so. 
E la soluzione è solo Lui.
Amando Lui il mio il nostro Dio, ecco che incontro gli altri.

Ecco che la mia anima spalancata si acquieta.

E sono finalmente gioiosa.
Pensieri, aforismi e citazioni sul sogno



Se potessi ti comprerei una casa grande enorme capace di contenere la tua anima e la riempirei con tutti i tuoi sogni grandi e piccoli.
David Grossman




4 commenti:

Gus O. ha detto...

Luigi Giussani scrive che il nostro desiderio più grande è che si compia il nostro destino. Cioè il ritorno al Padre.
Bacio Lucia.

Tomaso ha detto...

Cara Lucia, ogni volta che entro nel tuo blog trovo sempre cose molto interessanti, per questo tornerò.
Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Mr.Loto ha detto...

Quello che hai scritto lo sento molto mio perché, in qualche modo, appartiene anche a me. Ad un certo punto ci si accorge che desiderare le cose del mondo è una perdita di tempo e si torna a concentrarsi su ciò che siamo, al di là dei pensieri. Perché spesso ci identifichiamo con i nostri pensieri ma noi non siamo i nostri pensieri....

Buona serata.

Gus O. ha detto...

L'ultimo post segnalato nell'elenco letture non è rintracciabile.
Bacio Lucia.