lunedì 22 gennaio 2018

un cielo d;Autore





ore 6,40 ieri mattina (foto di Lucia)


Era già lontana la notte
e tu svanita col sogno.
Sono venuta a cercarti
e nell'alba che colorava il Cielo
ti ho baciata. (mamma)

  • Chi è costei che sorge come l’aurora,  bella come la luna, fulgida come il sole, terribile come schiere a vessilli spiegati? (Cantico dei cantici)
  • È questa l’ora che pare possibile  
  • ogni speranza umana, e il nostro esilio  
  • d’una segreta melodìa s’indora. (Carlo Martini)
  • Il vostro amore è come una nube del mattino, come la rugiada che all’alba svanisce. (Osea)


8 commenti:

Gus O. ha detto...

E' una poesia.
Bacio Lucia.

fulvio ha detto...

Buongiorno Lucia,sono le 6,45 ma l'alba triestina è ancora lontana.
Belle le foto e le poesie.
Un caro saluto,fulvio

Fioredicollina ha detto...

Bellissime foto e pensieri. Ciao

Mr.Loto ha detto...

Colori accesi e pensieri delicati!
Ciao Lucia, spero che tu stia bene. un abbraccio.

Lucia Nadal ha detto...

Caro caro mr. Loto che arrivi a salutarmi! Con i miei malanni sto bene. Il PC non mi aiuta anzi......ogni tanto cerco di pubblicare quello che il cuore canta tristezza o gioia. Buonagiornata caro amico.

Lucia Nadal ha detto...

Geazie a te, Hai visto Novara che cielo ci regala?!!buonagiornata

Lucia Nadal ha detto...

Buonagiornata caro fulvio! Ora sei maiuscolo? Meglio . Grazie.

Lucia Nadal ha detto...

Un cielo così non l'avevo mai visto se non in fotografia. Ero incantata! Bacio Gus.