lunedì 19 ottobre 2015

Quando un figlio...








Si sta svolgendo il Sinodo dei Vescovi sul tema della Famiglia.

Leggo su Repubblica di alcuni giorni addietro che, "mentre i padri sinodali discutono esplicitamente l'ipotesi di una vita penitenziale che permetta ai divorziati-risposati di tornare all'Eucarestia, commuove, dentro l'aula, il racconto di un Vescovo, il messicano Alonso Gerardo Garza Trevino, della diocesi di Piedras Negras.

""Si stava celebrando la messa delle prime comunioni.

Un bambino arrivato all'altare riceve l'Ostia, ora consacrata, sulla mano. Si ferma. Guarda ciò che gli hanno insegnato a conoscere, cioè il Corpo di Gesù.

Poi spezza quel dono, in tre piccole parti e, rivolgendosi ai genitori, ne dona un pezzetto ciascuno."

I genitori, entrambi divorziati e risposati, non avrebbero potuto accostarsi alla Comunione, ma accompagnare il figlio, sì.




Sull'argomento non ci sono altri commenti....

 Faccio conto che quel bimbo sia qui, vicino a me, magari sulle mie ginocchia e allora gli direi: Sai, Dio ci ama immensamente ! La tua mamma e il tuo papà conoscono che Gesù è morto e risorto anche per loro e che Lui, nel suo infinito amore, ha già colmato quel vuoto che hanno in cuore.

Insegna loro che, al di là dell’Eucaristia, ci sono altre fonti attraverso le quali incontrare Gesù. Egli è in ogni persona che abbiamo vicino e tu ne sei un esempio.

Gesù parla loro anche attraverso il Suo Vangelo .

Soprattutto Lo troveranno se riusciranno a trasformare il dolore della lontananza dall'Eucarestia in amore per te che soffri vedendoli non più insieme nella vostra casa. E diglielo....non soffrire da solo!.







8 commenti:

Gus Omar O. ha detto...

Solo Dio può leggere nel cuore di chi ha sbagliato e sapere se quelle persone sono pentite. Senza il pentimento non può esserci la riconciliazione.
Ciao Lucia.

Lucia Nadal ha detto...

Buona sera amico mio! Il tuo commento non fa una "grinza" Quindi quel bimbo, nella sua ingeniunità, nella sua purezza, nel suo amore grande per i genitori ha sbagliato? Tu dici? Sì, solo Dio ecc. ecc.
Alla fine dei tempi sapremo.. Ricorda che "se non ritornerete come bambini......non entrerete mai! Purezza dello sguardo!
purezza del cuore! Buonanotteeee Gus. Grazie della visita. Bacio.

franco battaglia ha detto...

Sono contrario a certi veti "umani". Della Comunione Dio in persona si prenderà briga di giudicarne l'abuso. Nessun altro dovrebbe metterci bocca.

Tomaso ha detto...

Brava! Brava ancora cara Lucia, sono contento che di questo se ne parli!!!
Ciao e buona serata cara amica.
Tomaso

Lucia Nadal ha detto...

Bentornato Franco! Mi mancavi.....e anch'io ti sto trascurando!! Perdono.
Franco a questo proposito, la Chiesa nella veste dei suoi Vescovi stanno proprio....ragionando! Vedremo le loro conclusioni.
C'è un fatto che io, come ex catechista, non approvo. Ai bambini la Comunione si DEVE dare in bocca! Può cadere, le loro mani possono essere sporche. Le mani, la sinistra sopra la destra, stanno ad indicare la nostra mendicanza verso Dio. Io sono mendìco verso Te mio Dio, ricevendo il Tuo Corpo io ricevo il Tuo amore nel sacrificio della croce. Un bimbo può aver compreso tutto questo? La sua purezza ad andare incontro a Gesù, nel desiderarlo è un momento magico. Catechiste, genitori e Sacerdoti è bene che ci pensino e di conseguenza.....insegnino! Buona notte Ah, Francoo! Abbraccio!

Lucia Nadal ha detto...

Grazie Tomaso. Buona e bella serata

Barbara S ha detto...

ciao, sono contenta che i mei piccoli doni ti siano piaciuti, scusa per il ritardo con cui rispondo, ma la vita familiare non è delle migliori e la testa va altrove, ciao e grazie

Lucia Nadal ha detto...

Barbara cara, li ho anche fotografati per mostrarli a Fiore. Appena pposso lo farò. Grazie e baci