Ultimi giorni d'agosto

9 comments



 Dopo aver cenato e riordinato la cucina, mi sono rimessa nel letto.
Questi ultimi giorni d'agosto sono faticosi. La mia testa è come se fosse vuota e molto pesante.
Sto prendendo delle medicine...
Al capolinea arrivano gli audaci del sorriso...dove mi fermerò oggi che sorrido a fatica?
Dalla solita finestra aperta sta scendendo la sera.
Guardo il signore dell'ultimo piano che, solo, sta fumando una sigaretta.
Le luci nelle case cominciano ad accendersi. Entrano sbuffi di aria fresca e io medito in questa quiete irreale.
Di colpo ho paura. La Siria. La guerra. Come posso credere che tutto ciò di cui si parla, possa accadere?
Come posso pensare alle case in polvere, ai vetri sbriciolati? Come potrebbe la luce non accendersi più?
Qui, no.
Non posso, non voglio pensarci.
Il mio scenario è troppo pieno di pace, anche se i toni delle voci del televisore sono agitati.
Ora sono immersa nella contemplazione del mio angolo di mondo che Lui mi ha donato.
Fuori c'è Lui.
L'ultima ombra d'angoscia fugge via.
Ora è il momento della preghiera.
Maria, Madre tenerissima donaci la speranza di un mondo di pace.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

9 commenti:

  1. Mamma, io e la Gioia abbiamo litigato.
    Brutta COSA l'incomprensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è possibile litigare con Daniela...a meno che...Sei certo di non essere stato eccessivo? Esame di coscienza!... Non è detto che abbiamo, noi, sempre ragione! Chiedi scusa bambino mio! Ciao|

      Elimina
    2. Io VIVO sempre SUL limite da un po' di tempo.
      Comprendo tutti ma non riuscirei a dire quello che non è VERO in me. Sta a voi riconoscerlo. IO L'HO RICONOSCIUTO.
      La VERITA' è PESANTE da sopportare e darei la mia vita MATERIALE per non perdere quella SPIRITUALE.
      Lucia! Te lo dico con il CUONE "materiale" in MANO, visto che sentite solo quello: "IO POSSO ANCHE DIMENTICARE un'ANIMA se SOLO l'anima stessa VUOLE".

      E' inutile parlare con i MURI scritti di frasi BELLISSIME.

      Oggi è la festa di San Agostino che per me rimane il PRIMO ricercatore del Dio che rimane nascosto SOLO per non farvi diventare schiavi della certezza, ma PADRONI del DUBBIO.

      Ti chiamo MAMMA perché avrei voluto una MAMMA come te, ma mi chiedo: "SAREI adESSO quello che SONO? Avrei incontrato COLUI che E'?".

      Per VOI solo le scritture posso aiutarvi ... visto che non le comprendete. E' come dire preghiere, rosari, salmi verso un cadavere e non accorgersi che E' DIETRO di VOI che vi osserva e si dispera che non lo vedete e nemmeno sentite. Altro che TANGERE o conoscere biblicamente!
      Chiedere scusa per cosa? ... come in AMORE?

      Essere una sentinella non è facile se ci si distrae facilmente. Si paga con la vita e soprattutto la VITA di chi daresti la VITA per SALVARLA.

      Elimina
    3. Come sai i disegni del Signore ci appartengono ma non sempre sono prevedibili. Lo avresti incontrato in ogni modo... Il Signore mi è vicino, sempre. Accanto, mi abbraccia e non è proprio dietro di me, perché io Gli parlo in continuazione!
      Per salvare la mia vita, quale vita metterei in pericolo? La tua!! Ciao.

      Elimina
    4. ATTENTA al TRAuDITORE.
      Quando ti provoco ricevo sempre la stessa risposta.
      Va bene.
      COME TU VUOI.

      Elimina
  2. Quando la salute fisica viene un po' a mancare anche l'anima ne risente. Ti sono molto vicina Lucia perchè ti comprendo. A me succede in modo diverso, ma simile: l'età avanza e diventa sempre più difficile affrontare le difficoltà e le notizie terribili di questo mondo. I media ingigantiscono tutto con le loro immagini e noi non siamo sempre in grado di difenderci. I nostri genitori hanno affrontato periodi di guerra qui e a noi per fortuna non è toccato. La vicinanza di Dio, anche quando non Lo sentiamo vicino, ci aiuta. Un abbraccio.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto trascorrendo queste giornate come se fossi dentro una nuvola....Grazie per il sostegno Paola! Ti abbraccio.

      Elimina
  3. Purtroppo nemmeno gli dèi possono niente contro gli squilibri creati dagli uomini...
    Io la pace la cerco sempre in me stesso e nel metroquadro che ho intorno... Parto da qui, mentre tutto attorno il mondo esplode :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rispondo in un sussurro...sì la pace va cercata prima di tutto dentro di noi e poi pian piano cerchiamo di essere testimoni e portatori di pace a chi abbiamo vicino! abbracci!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...