Sento le cose cantare - R.Maria Rilke

2 comments
 
Le permisero di andare, di librarsi,
e nel giovane anno dare fremiti -
la loro umile vita di Maria
regale diventò, e meravigliosa:
come campane a festa in giorni santi
da una casa corse all'altra, immensa;
e Lei, svagata un tempo nella fanciullezza,
così diffusa si trovava nel Suo grembo,
così colma di quell'Uno -
per migliaia già bastante -
e sembrava tutto porLa in luce:
Lei che come vigna era, e dava frutto.
 
 

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

  1. E' stupenda questa poesia, mi piace in particolare questa frase: "Lei come vigna era e dava frutto"
    Un frutto dolcissimo, che si dona a noi, per godere l'eternità.
    Grazie Lucy, un bacio grande, domani Lei, sarà al centro della nostra Eucarestia!♥

    RispondiElimina
  2. Grazie Dani!Come è bello, come è dolce che i fratelli si riconoscono in Maria e nel loro Signore Cristo Gesù. Buona notte!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...