Roselline per un passerotto

10 comments


E' notte. Non mi riusciva di dormire. Ora c'è pace. C'è silenzio e la mia mente  può viaggiare e soffermarsi ai pensieri del cuore.
Sono giornate, queste che precedono la Settimana Santa, dove la riflessione è intrisa di dolore. Capita sempre così, tutti gli anni.
"Chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un'ora sola alla sua vita?" Ce lo chiede Gesù nel Vangelo. Debbo riconoscere Chi sta all'origine di tutte le cose: Chi mi fa'. Mi sono resa conto che la vita, l'esistenza tutta, è potentemente altro rispetto alle mie capacità.
Allora penso che il Signore, avendole (a Valeria) voluto bene, avendola prediletta, l'ha presa con sè affinchè il male del mondo non la toccasse.
Ma...e io? E i suoi fratelli? E Paolo? Signore ci manca! Ci sono momenti in cui ci si ribella, siamo persone che non riducono la realtà dandola per scontata e allora, ora, in questo silenzio capisco che Chi ha la forza di generarci ha anche la forza di darci la vita per sempre.


Regina della pace,
Regina della pace,
ho il cuore ferito:
lo porto a Te,
lo consegno a Te
che hai sofferto per Tuo Figlio.
Vergine Madre Ti imploro,
lascia che volga a Te i miei occhi.
Regina della Pace Ti prego
da' speranza al mio dolore.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

10 commenti:

  1. Sì Lucia a volte il grande dolore ci fa ribellare, ma non è mancanza di fede,bensì il cercare risposte che solo Il Signore ci può dare.
    La morte di una figlia penso sia il dolore più grande per una madre e un padre, soprattutto se questo fiore viene reciso in un attimo , nel pieno della gioiosa spensieratezza dei suoi 13 anni.
    Nel suo misterioso disegno il Signore vi ha dato un fiore,tra i vostri fiori,avete potuto godere del suo profumo, dei suoi splendidi colori,ora è un fiore del Suo Giardino.
    Non essere triste, lei gode della sua presenza, ma non si è mai staccata dal vostro cuore.
    Un abbraccio caro♥

    RispondiElimina
  2. Grazie per questa carezza!Ci sono giorni in cui il Signore "è la mia certezza!" Ieri sera Gli chiedevo "Dove sei?" Mi ha risposto attraverso te. Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Oggi pomeriggio stavamo parlando dei fiori. Se il fiore ci fosse per sempre, se fosse sempre lì, non sapremmo gustarlo, amarlo.
    Molti anni fa avevo dipinto un fiore, e quel dipinto si chiamava "Ci sarò fino a domani".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Ric un nostro amico, pittore, che per diletto disegnava biglietti d'auguri a sostegno di un Ente di Handicappati,ne ha disegnato uno in ricordo di Valeria: era una rosa col gambo spezzato in due...Grazie!

      Elimina
    2. Il gambo era spezzato, ma il legame è ancora vivo in voi e tra di voi, quindi quella rosa continua a vivere, se non su questa terra, nel vaso del cuore di Dio.

      Elimina
  4. Buona domenica nel Signore! ♥

    RispondiElimina
  5. Dovevo andare alla Via Crucis che si tiene in ogni Quaresima in ua Chiesetta appena fuori Novara, ma il mal di testa e Ada infortunata, mi hanno fatto rinunciare: però ho visto te e abbiamo riso tanto e messo le musiche al mio blog! Grazie e Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è stato bello! La tua Elena é un fiorellino,diciamo che abbiamo trascorso un pomeriggio in leggerezza ^_____^

      Elimina
  6. Sai Lucia che non sapevo, o non ricordavo, che hai perso una figlia di 13 anni? Il mio Pietro se ne è andato a 21 sedici anni fa e il vuoto certi giorni è davvero incolmabile. Un bacio.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela me ne aveva parlato...ed è per questo che mi sei tanto cara! Valeria è morta nella settimana santa il 31 marzo...Grazie di tutto!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...