per te

4 comments
Risultati immagini per immagini di nontiscordardime


Ho ereditato dei "non ti scordar di me" dagli anni dell'infanzia. Li ho ereditati da molto tempo.  Li respiro col ricordo. Oggi ritrovandoli ho accarezzato le gocce di pioggia che potevano rovinare i piccoli petali. Hanno viaggiato con me per lunghi sentieri di anni.
Li ho accarezzati, cercando l'estate di guerra che me li aveva fatti raccogliere.
C'era un sole caldo, c'erano i grilli tra l'erba verde dove sedeva tranquilla la mia sorellina.
C'era un lavatoio antico che cantava il ritmo dei panni che il sapone detergeva.
Non c'era papà. Da giorni non tornava.
Il sole s'era fatto radente, prossimo al riposo. 
Fra poco avrebbe lasciato il suo posto alle stelle. Forse anche alla luna.
Un cigolio di ruote. Un antico amato rumore: la mia attesa stava finendo.
Una corsa felice giù per la discesa.
I miei fiorellini brillavano ancora nella mia mano piccina.
"Li ho colti per te, papà"
L'infanzia è la stagione più ricca.

Immagine correlata
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

4 commenti:

  1. E' una poesia.
    Abbraccio Lucia.

    RispondiElimina
  2. Cara Lucia, che bellissimi questi , non ti scordar di me! quasi mi viene la tentazione di rubarteli!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Cara Lucia,parole che toccano il cuore e rimandano a lontanissimi ricordi felici.
    Un caro abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
  4. Bellissime e soavi parole.
    sinforosa

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o