L'amore che è nel mio cuore

2 comments


«Non sono quando non ci sei», dice una canzone di Francesco Guccini che dà il titolo a questi miei pensieri.  "Vorrei" . 

Di chi posso dire così? Di chi posso dire così ora? 
Questa espressione mi ha colpito per due ragioni. La prima è che io mi rendo conto di che cosa è essenziale per me per dire: non sono quando mi manchi, e ripetendolo spesso mi accorgo che: «resto sola coi pensieri miei". 
E la seconda ragione è che Colui e anche Colei a cui penso, e che mi manca, vorrei che fosse presente ora perchè se non è presente ora, io non sono. 
Mi sembra che non ci sia un altro pensiero un altro canto per riconoscere l’Essenziale a cui il Papa ci richiama spesso e tutti i giorni. 
C'è, lo so che c'è, una Presenza che mi fa essere; lo riconosco perché quando manca io non sono, non sono proprio. 
Si vede subito che non è prima di tutto un problema di coerenza, ma di appartenenza a una Presenza senza la quale io non sono.
Ma che cosa mi fa essere? Essere ora, in questa istante in cui vivo ? 

Niente, niente può impedire di rifare nella vita la stessa strada che da anni percorro. 
Essere sola  in qualsiasi posto e sentire che sto bene. 
E' sufficiente che la realtà, qualsiasi frammento di realtà, quasi un niente, entri nell’orizzonte del mio io attraverso un battito d'ali, quel vento leggero che mi porta il profumo dei giorni trascorsi, una goccia di pioggia per per risvegliare la vita, rendendo possibile l’esperienza di quest'incontro con Lui . 
Un bene così sorprendente che sembra quasi un sogno, che quasi arrossisco dalla grandezza del sentimento che provo. 
Non posso negare che «io sto bene / proprio ora, proprio qui / non è mica colpa mia / se mi capita così». 
E mi ripeto, come in un'altra canzone, una di Gaber,  che sento in me, tra le pieghe dei miei vestiti, nelle ciocche dei miei capelli o quel sorriso che rivolgo al Cielo, una «illogica allegria». 
Infatti, sembra totalmente sproporzionato che «un niente / forse un piccolo bagliore / un’aria già vissuta», possa portare alla vita questa allegria. «Un’illogica allegria / di cui non so il motivo / non so che cosa sia», tanto è reale e allo stesso tempo misteriosa. Qualcosa entra nella vita e mi rende presente al presente, «proprio ora, proprio qui».  
Io sono tutta unita, presente, quando Tu ci sei.
È difficile trovare una canzone che esprima meglio di così,  ciò che a volte vivo, sento, penso, specialmente al mattino quando guardo il giorno riprendere la strada e farsi oggi. 
L’io, accorgendosi della presenza inesorabile della realtà,risvegliato dalla Presenza e dallo stupore per la realtà è reso grato, è lieto e sta bene. (Giuss) 
E il giorno felicemente inizia. Con Te.


Risultati immagini per immagini+belle+di+un+padre












Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

  1. Cara Lucia, quando si parla d'amore io sono sempre in prima fila, quando si a ma si è sereni!!!
    Ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...