sabato 24 dicembre 2016

Natale di Cristo

Risultati immagini per Immagine del Gesù Bambino visto nella Messa del Papa in San Pietro questa sera

Dal post precedente.
Miriam:
"Si offre? Che sto dicendo, Signore mio che sto dicendo? Si offre? Ma perchè? E perchè figlio nasci proprio qui in Casa di Pane? Cosa mi è uscito dalla bocca: pane, offerta?
Non sia mai, no, tu non sei pane, tu sei uno dei tanti marmocchi che spuntano al mondo, uno degli innumerevoli che nemmeno  si contano e brulicano sulla faccia della Terra. Tu non sei niente di speciale, sei un piccolo ebreo senza importanza che non deve dimostrare niente, non deve far altro che vivere, lavorare, sposarsi e avere il necessario.

Signore del mondo, benedetto, ascolta la preghiera della Tua serva che adesso è una madre.
Quando nasce un bambino la famiglia si augura che diventi qualcuno, intelligente, fa' che non sia così. Fa' che questo brivido salito sulla mia schiena, questo freddo venuto dal futuro sia lontano da Lui. Lo chiamo Ieshu, come vuoi Tu, ma non lo reclamare per qualche Tua missione. Fa che sia un cucciolo qualunque. Che sia un uomo semplice, contento di esserlo e che si arrabbi soltanto con le mosche.

Una nuvola passa e copre la stella. Il fiato delle bestie sale in alto. Ha più forza della mia preghiera.
Non importa, continuo. promettimi questo che non lo sedurrai nei suoi vent'anni come hai fatto per il tuo Irmiau (Geremia), anche lui conosciuto da Te mentre era ancora in grembo.

Tocco il corpo di Ieshu in punta di dita e lo vedo ad una festa di nozze. Non è Lui lo sposo, noi siamo invitati. Lui è un uomo, è già nei trent'anni. E io Gli chiedo qualcosa e Lui mi guarda, arrossisce confuso, non vuole, poi obbedisce. Non so cosa Gli ho chiesto, ne cosa fa Lui per risposta. 
Intorno la festa continua. 
So che Te lo consegno quel giorno. Non dico: così sia. Dico: non sia prima di così.

Ti ho promesso, promettimi. Ti ho obbedito, esaudiscimi.

Ieshu apre gli occhi nel palmo di mano che gli regge la testa. Smette di succhiare. Le Sue pupille accolgono l'argento della luce notturna.
Sono presa tra Voi due. E' così per ogni madre o è l'unica nel mondo?

Dormi? Sì dormi, non ascoltare tua madre, afferrata alla gola da un terrore. 
Dormi, respira sazio, cresci, ma lentamente, vivi, ma di nascosto. 
Domani vedrai la prima luce della Tua vita e avrai di fianco la Tua prima ombra. 
Dentro di me non ne facevi. Dormi, sogna che sei ancora lì, che la Tua vita ha ancora il mio indirizzo.

Sta sbiadendo la luce della stella, il giorno viene strisciando e scardina la notte. 
Ieshu, Bambino mio, ti presento il mondo.


Risultati immagini per Immagine del Gesù Bambino visto nella Messa del Papa in San Pietro questa sera
Signore Gesù che ancora hai fiducia di noi tutti, nella Tua nascita, risana le nostre ferite, dona luce alle menti di coloro che possono ristabilire la pace nei paesi dove i bambini non hanno giocattoli, ma armi. Sei venuto a gettare nel profondo del mare tutti i nostri peccati e ci riporterai all'origine della nostra dignità. Grazie Signore.

Risultati immagini per Giotto e bottega. storie dell'infanzia di Cristo la Natività immagini
Lieto Santo Natale a tutti, specialmente a chi è solo, malato, triste, senza lavoro e senza speranza.