pensieri al cielo

3 comments
Risultati immagini per Immagini belle: Cielo notturno con stelle

Salmo 8:
O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:
sopra i cieli si innalza la tua magnificenza.
Con la bocca dei bimbi e dei lattanti
affermi la tua potenza contro i tuoi avversari,
per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
che cosa è l'uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell'uomo perché te ne curi?
Eppure l'hai fatto poco meno degli angeli,
di gloria e di onore lo hai coronato:
gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,
tutto hai posto sotto i suoi piedi;
tutti i greggi e gli armenti,
tutte le bestie della campagna;
Gli uccelli del cielo e i pesci del mare,
che percorrono le vie del mare.
O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra.



Quando vedo i tuoi cieli, 

opera delle tue dita, 

la luna e le stelle che tu hai fissato, 

che cosa è mai l’uomo perché di lui ti ricordi, 

il figlio dell’uomo, perché te ne curi?

E capisco che per quanto io cerchi di allungare la mano per essere immersa nelle nuvole di questa notte, che è appena iniziata, non vi riuscirò mai.
Ma se mi sforzo di contemplarlo, se attraverso le braccia stanche e infreddolite dei tigli del giardino,il mio sguardo penetra la notte ecco che, forse, il cielo scenderà, mi avvolgerà, mi abbraccerà.

Ti chiamerò, mio Dio, Ti pregherò di aiutarmi in questi giorni in cui, distratta da pensieri inutili, sono lontana da Te.

Il silenzio della notte, lo sguardo verso l'alto, mi fa pensare a Leopardi che evocava il Mistero: Tu, mio Dio e il mistero dell'uomo da Te creato a immagine e somiglianza.

Il Salmo 8 è un salmo notturno, una preghiera della notte, il discorso di un pastore errante dell’Asia che esce dalla tenda. 
E' il vecchio Abramo che aspetta il figlio promesso da Dio, ma il figlio non arriva e non riesce ad addormentarsi. Allora esce e si mette a contare le stelle. 

E sotto quella meraviglia di cielo stellato sembra dire al Signore: “Questa è la Tua grandezza e allora… "che cos’è l’uomo perché te ne ricordi?”.

Ma te ne ricordi davvero, Signore, ti ricordi che ci sono anch’io?

"Tu sei Lucia" mi ha detto una cara persona, antica di anni, che da circa un mese non vedo, ma di cui ho nostalgia.

E mi diceva che il mio nome gli parlava di me, di come lo guardavo. Di quello che solo io gli regalavo.

Oggi, questa sera-notte, guardando il Cielo chiamo il Signore, col nome di "Dio", di "Mistero" e nel pensiero nasce una vecchia domanda: una domanda che è un'invocazione, sorpresa, stupore: " Come faccio a non capire in queste sciocche ore,che sei un Dio meraviglioso?" 

E me ne accorgo anche dalle fioche lucciole delle finestre che sono sulla terra! 
Me ne accorgo dal riflesso di Te in tutto ciò che esiste; contemplo nel creato il riflesso della tua meraviglia. E allora, proprio perché riconosco questa Tua grandezza vedo nell'uomo il massimo riflesso di tale grandezza e in me quel nulla che nella Tua Misericordia, chiami Lucia. 
E mentre cerco di vincere la stanchezza di pensieri polemici affidandomi al Tuo amore e alle Tue stelle ripenso e ripeto le parole di un poeta che ho incontrato da poco: .
"Vedo il mondo in un granello di sabbia e un paradiso in un fiore selvatico, tenere l'infinito nel palmo della mano e l'eternità in un'ora."


E in uno sprazzo di luce,aiutata dai pensieri che via via si formano e che riconosco, ritorno a chiederTi: "Fammi degna di Te"
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/vita/frase-1263>
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

3 commenti:

  1. Appena morti le anime escono dai corpi destinati a marcire. Ma dove andranno queste anime? Le anime senza corpo possono gioire o soffrire?
    Bacio Lucia.

    RispondiElimina
  2. "sembrerò morto, ma non sarà vero!" "Ma sarà come una vecchia scorza abbandonata. Non sono tristi le vecchie scorze!"
    "...e Dio disse: "polvere sei e polvere ritornerai..." (corpi destinati a marcire?)
    Non conosco la tua anima, la conosce solo Lui. E Lui giudicherà se potrai vivere nella Luce o no. Così parla la Chiesa. E sarà vera gioia, la sofferenza, con Lui sarà abolita.
    Non ricordi che i Vangeli parlano della Risurrezione dei corpi?
    Ricordo che mi chiedevi se fossi stata sicura del Paradiso, ti risposi di sì perchè il primo è stato proprio Gesù che disse al buon ladrone, in croce al suo fianco, "domani sarai con me in paradiso"
    Gus, Buona Domenica. Bacio.

    RispondiElimina
  3. Se vuoi, caro amico, continuare il dialogo, ne sarò felice, così anch'io diventerò una blogger. Bacio

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...