Un fiore per dire TI AMO

7 comments




Mi sono sempre piaciuti i fiori, ma non ho il famoso "pollice verde!"

Fiori recisi, piante fiorite: tutti mi creavano allegrezza, ma poi mi dimenticavo di inaffiarli se erano piante o di rinnovare l'acqua se erano recisi.....

Quando abitavo a Milano era la mia mamma che li curava con una passione, per me esagerata. 

Il mio papà, il Lunedì dell'Angelo andava alla fiera dei fiori e ritornava con le mani piene di piantine che poi sarebbero state "travasate" in vasi più grossi e continuavano la loro vita donando una grande gioia alla mia mamma.

Abitando a Novara mi sono ripromessa che avrei peso il posto della mamma e: "Mi piacerebbe che in salone ci fossero tante piante, vedrai Paolo, che bell'angolo colorato ti creerò!!!

Mi feci costruire una fioriera esagonale di mogano, con il fondo di ferro, e diedi inizio alla mia nuova passione......

Con l'arrivo di Matisse, un bellissiomo micione rosso, le mie piante defunsero definitivamente. Una domenica andammo a Milano e lui, il micio, rimasto solo, pensò bene di scavare tutti i vasi togliendo la terra e le piante, disseminandole per la casa.

Dopo aver pulito il tutto, portai la pesante fioriera giù nell'atrio della casa e i vari condomini la riempirono loro con alcune piante. E là la lasciai fino allo scorso anno..

Nel frattempo imparai a dar vita a nuove piante sul balcone. E la passione continuò.

Risultati immagini per prato pieno di tanti fiori colorati

Aneddoto simpatico:

Al mio compleanno, papà, che adorava i gladioli, rossi, me li regalava sempre.

A me non piacevano. Ma li accettavo volontieri!

30 luglio. compivo 40 anni. Vado a trovare i miei genitori e mi ritrovo papà felice e contento con un gran mazzo di gladioli rossi (gambo lungo)
Grazie, grazie, baci, baci.......

Io: completino gonna (larga) e camicetta rossa con piccolissime margheritine bianche ricamate, tacchi alti (color neutro), capelli lunghi biondi e i gladioli in braccio talmente ingombranti che facevo fatica a portarli.
Ada mi diceva: "mamma, ci guardano tutti... sembri una diva!!!"

Salita sul treno (Paolo non c'era e io non avevo voglia di guidare) dissi ai mei figli: "...e se li dimenticassi?!!"!...Arrivarono sani e salvi a casa e non avendo un vaso adatto finirono a bagno, nel lavandino del bagno.!....


Risultati immagini per immagini prato colorato di tulipani

E il tulipano? Secondo aneddoto.

Per questo fiore non nutrivo un particolare interesse. Era bello ma per lui non avevo sentimenti definiti fino al momento.......

Paolo parte, meta di questo viaggio: Bruxelles.
Siamo sposati da circa tre anni. La sua assenza sarà di 15 giorni. Cosa faccio a Novara, dove conosco solo la sua famiglia, cioè i suoi fratelli?
Prendo Ada piccina in braccio e...ritorno dalla mamma!

Al suo rientro decido di andarlo a prendere all'aereoporto di Linate.

Eccolo là, è il più alto dei passeggeri e il suo modo di camminare fa che io da sempre possa riconoscerlo tra i passeggeri.

Spalanco gli occhi: Paolo tra le braccia ha un enorme mazzo di tulipani.
Felicemente sorpresa gli vado incontro mentre Ada s'infila in una delle porte automatiche. Lascio Paolo e cerco Ada spaventata.
Era talmente piccina e leggera (cioè magra) che non creava il movimento di apertura della porta automatica e piangente rimaneva ferma chiamandomi. Abbiamo risolto in fretta e poi tutti e tre più i tulipani siamo tornati a casa.

Era la prima volta che Paolo mi regalava dei fiori e che fiori!!

Da allora il tulipano rallegra il mio balcone.

Ora ho imparato che non è necessario avere il "pollice verde" i fiori è sufficiente curarli, cioè avere l'attenzione necessaria per tutto ciò che vive.


Notizie sul Tulipano:


E' detto popolare che il fiore che simboleggia l'amore sia la rosa. Debbo sorprendervi: il vero simbolo dell'amore perfetto, quello onesto, eterno e disinteressato è il tulipano.

Il nome "tulipano" deriva dal turco "tullband" copricapo, turbante, probabilmente per via della caratteristica forma di questo fiore.
Anche nella celebre raccolta di fiabe "Le mille e una notte" il tulipano viene associato all'amore: secondo i racconti, infatti il sultano lasciava cadere un tulipano rosso ai piedi di una delle donne dell'harem per indicare loro quale fosse la prescelta.

Ma la particolarità del tulipano sta nelle sue tonalità: così come l'amore, che a seconda della persona può essere vissuto in mille modi diversi ed evocare altrettante sensazioni, così anche lui con le sue sfumature,fa vibrare quel sentimento complesso e meraviglioso.

Esistono più di cento specie di tulipani, e altrettante possono essere le sfumature. Queste sono le più classiche:


-Tulipano rosso: il fiore perfetto per una dichiarazione d'amore in piena regola. Regalare un tulipano rosso è come dire "ti amo e ti amerò per sempre", una promessa e un impegno da non sottovalutare.

Risultati immagini per tulipano violetto gif immagine

-Tulipano violetto: il tulipano della modestia. forse la dichiarazione di chi non ha la presunzione di promettere qualcosa di eccessivo? meno incisivo e passionale del tulipano rosso ma comunque nobile e dolce.

Risultati immagini per tulipano giallo gif immagini

-Tulipano giallo: il giallo ricorda il sole: un dono perfetto per un amore solare, spensierato, e caldo, reso tale da una persona disinibita e con gioia di vivere.


-Tulipano screziato: caratterizzato da sfumature di brillanti colori che rispecchiano la lucentezza degli occhi di chi riceve questo dono, dolce e aggraziato.


Le diverse specie presentano notevoli differenze anche per quanto riguarda il fiore, che può essere grande, piccolo, semplice, doppio, arricciato o liscio.


Le mille sfumature del fiore e del suo significato fanno sì che, a seconda della cultura, il tulipano sia uno dei fiori più utilizzati per composizioni e regali dai più svariati significati: oltre al classico significato nell'impero Ottomano era simbolo di ricchezza e potere, ma anche di intimità e tenerezza (non è insolito che il tulipano fiorisca nelle vicinanze di qualche residuo di neve ed è tra i primi a sbocciare ogni anno).


Leggenda:

C’era una volta un paese di fiori e di incanti, dove prendevano vita le mille storie delle mille ed una notte, c’era un paese dove gli uomini innamorati coglievano un fiore di campo carnoso e sensuale per darlo in omaggio alle loro compagne come pegno di amore eterno.

Questo fiore incantato era nato in una notte triste ed eterna culla dell’amore tra il giovane Shirin e la bella Ferhad.

Un giorno Shirin si allontanò, il suo amore lo aspettava, ma i giorni passavano e lui non tornava, così una sera Ferhad si avventurò nel deserto nella speranza di trovarlo, ma l’unica cosa che trovò furono la stanchezza e la fatica che la fecero cadere su delle pietre aguzze. Distrutta dal dolore e dalle ferite Ferhad incominciò a piangere e le sue lacrime si mischiarono al sangue delle sue ferite e bagnarono il terreno da cui nacquero i primi tulipani. Da allora tutte le primavere questi fiori tornano a fiorire nelle terre di Persia in ricordo di questo amore infelice.



In Occidente, i bulbi del tulipano giunsero intorno al 1550, grazie all'ambasciatore austriaco a Costantinopoli, che di ritorno dalla Turchia ne portò una quantità consistente a Vienna, dove però non seppero coltivarli adeguatamente.

Risultati immagini per olanda tulipani coltivazioni
Il paese europeo dove i tulipani hanno avuto più successo è stato senza dubbio l'Olanda; dal 1600, infatti, i tulipani divennero ricercatissimi e questo portò il loro prezzo alle stelle, tant'è che nel 1637 il governo olandese dovette approvare una legge che ne regolava il prezzo


Ci sono molte leggende per questo fiore, in ogni caso una cosa è certa, il tulipano è il fiore dell’amore.





Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

7 commenti:

  1. Bellissimo post sui fiori e la passione. A me piace regalarli, guardarli, fotografarli...
    non potrei curarmene però... in mano a me morirebbero anche quelli di plastica..
    Buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francoooooo ! Da quella nolta Paolo......solo un mazzetto per le varie feste (della donna, degli innamorati, della mamma...detesto queste feste, gliel'ho accennato, ma lui non ricorda e allora gli faccio tante feste ugualmente) Amo la spontaneità......come quel lontano giorno!!!! Ciao Franco carissimo a presto!

      Elimina
  2. Meraviglioso post!
    Adoro i tulipani dai mille colori, un fiore meraviglioso!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh finalmente un'intenditrice! Ciao Beatris. Tu sei già un bel fiore......del pensiero! Buona notte!

      Elimina
  3. Profumo dei fiori, profumo di Lui! Ciao cara Lucy, buon pomeriggio!
    Dani

    RispondiElimina
  4. Dani ma i tulipani sai che non porfumano. Dici che mi sbaglio, che l'olfatto non mi funziona più? I tuoi? Buona notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo detto in generale, non solo dei tulipani, profumo di fiori.Ciao buona giornata, io sono sulla via di partenza.
      ♥Dani

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o