Sono cristiana, sono cattolica

lunedì 18 aprile 2016



Mi capita spesso che un commento letto in un "blog" amico, mi induca a discuterne con mio marito, ma l'aver letto che i cristiani sono di "m" mi è parso eccessivo.


Vi pare giusto offendere le persone per una scelta non condivisa?

Il cristianesimo vive in coloro che parlano e vivono nella fede in Cristo Gesù.  
Perchè debbono essere irrisi continuamente? non sarebbe meglio prima di denigrare le persone che chi le irride frequenti un corso di storia magari per corrispondenza?

Chi in quel blog,  descrive in questo modo i cristiani  si nasconde dietro un'immagine che non la rappresenta, con un nome che ha già cambiato altre volte e soprattutto si raffigura in un insetto (coleottero) che con l'aggiunta dell'aggettivo  "leggera" la determina benissimo.....


25/07/12, 19:15 (commento ad un mio post che proprio parlava della mia fede!)
Ciao cara, passo solo per darti un abbraccio e una carezza sul tuo dolce viso...
16/11/14, 11:26 (Commento alle mie poesie)
Perchè non le pubblichi in prima pagina? Sono bellissime specie quella di Valeria. Ribaciobacio


La mia  reazione potrebbe essere quella di rimanere sul piano dei fatti, ribadire la nostra tolleranza, essere consapevoli che se ci attaccano è perché in fondo ci considerano un problema rilevante,quindi vediamo di evitare ogni indignazione moralistica, insomma: essere magnanimi. 
Soprattutto ricordare che il cristianesimo è sopravvissuto per venti secoli a tutte le bufere: Dio non ha bisogno che noi lo difendiamo, sa difendersi da solo e noi siamo servi inutili. 
La saldezza della fede si vede anche dalla serenità con cui si incassano questi colpi.
«Gesù ha detto che saranno beati coloro che vengono perseguitati nel suo nome."


Ricordiamoci che i "coleotteri" ci saranno sempre e allora abituiamoci ad essere derisi..... 
La società non è quella di 2000 anni fa e che anche allora Cristo è stato deriso, oltraggiato, assassinato; dobbiamo tornare ad essere lievito nella pasta, sale che dà sapore. 
La presunzione dell’uomo di salvarsi da sé è all’origine di tutte le accuse (chiamiamole così) di tutte le intolleranze, nella società nella vita familiare e nei rapporti di amicizia.


Al cristiano a cui è stato portato l’annuncio della salvezza, viene
tolta la disperazione e gli rimane una dolce tristezza illuminata e piena di speranza.

Buona scuola coleottero!!!















































20 commenti:

  1. La fede non è un sentimento. La fede non è uno stato d’animo. La fede non è neanche un atteggiamento. La fede è una intelligenza. Nel Battesimo è stata collocata dentro il nostro essere una potenzialità di intelligenza nuova. Io mi ricordo quando ero giovane, in liceo, che in seminario si facevano spesso le ore di adorazione. Una delle idee, dei pensieri che mi colpivano di più era questo: «Io vengo qui, per me nell’ostia c’è il mistero della persona di Cristo, realmente, Cristo morto e risorto realmente presente. Io non so cosa vogliano dire bene, fino in fondo, i valori e i significati di questa Presenza, ma so che è presente veramente. Se viene un protestante quell’ostia è, nel migliore dei casi, un simbolo, un segno che non contiene nulla, un pezzetto di pane azzimo». Allora ero impressionato dal fatto che io vedessi qualcosa che altri non potevano vedere. Ma cosa vuole dire questo “vedere” (perché io non vedevo con gli occhi la presenza di Cristo)? Ecco l’importanza della parola che abbiamo usato prima: riconoscere, riconoscere una Presenza.


    Luigi Giussani.

    RispondiElimina
  2. Come dici tu, sovente i cristiani sono presi di mira, nella vita reale così come in rete (è successo anche a me). Non è giusto, concordo, tuttavia è la via ardua e stretta di cui parla il Signore. Non lamentiamoci e andiamo oltre.
    Ciao
    sinforosa

    RispondiElimina
  3. Sono cristiana praticante e sono felicissima, perché Dio mi ama, perché Dio ama anche te, anche te e anche te. Dio ci ama!
    Il mio cuore è nella pace, quella vera che deriva dall’abbandono nelle braccia del Signore. La cattiveria umana non ha mai fine, la gelosia e l’invidia e il protagonismo non ci appartengono Lucy bella. Siamo vere, così come ci poniamo agli altri, non ci sono nascondimenti , questa è la nostra forza. Amiamo!
    Grazie Lucia, un abbraccio grande.
    Dani♥

    RispondiElimina
  4. litigare di religione, ci allontana dalla fede stessa; ergo, io, mi sono ripromessa di non farlo mai.
    credo, senza essere praticante, perché la Chiesa così com'è non mi rappresenta affatto, e non sa nulla di me...
    tuttavia nessuno, dico proprio nessuno-nessuno, può toccare il mio Dio ed il nostro legame, imprescindibile e soave, amoroso e figliale, come solo un folle amore

    RispondiElimina
  5. Mi sono permessa di essere scandalizzata per i termini usati in quel blog. Cosa ne dici Patalice? Non ci penso proprio più e da tempo raccomando quella persona a Maria perchè la copra con il suo Manto . Buona notte mia cara e grazie per il commento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ "Ami" anche me?
      Matteo 25,40 https://www.youtube.com/watch?v=VgXIrZsrgoA Grazie!

      Elimina
    2. Nel frattempo è scomparso l'altro tuo commento....
      "In Matteo" leggo: ogni volta che avete fatto questo al più piccolo dei miei....
      In teoria, qui su internet, sul mio blog, e in risposta a ciò che ho scritto, dovrei amarti. L'amore è qualcosa di grande di immenso che io "cerco" di donare anche a chi non conosco. Ho la vaga impressione però che tu voglia mettermi alla prova.....perchè? Non ti basta quello che da 5 anni scrivo nel mio blog? Nei post che faccio parlo sempre dei miei sentimenti, sinceramente. In questo mi sono sentita offesa, certamente non da te, e ti ho accolto. Se hai notato ho cancellato la scritta sui commenti anonimi, perchè sono veramente poche le persone che scrivono, che hanno un blog e mostrano il loro vero volto. I miei post vengono poi postati anche su FB dove scrivono o commentano tante persone della mia parrocchia. (compreso il mio parroco).E mi conoscono bene: difficile ingannarli! Buona giornata Anonimus

      Elimina
  6. Amo anche le persone che commentano in "Anonimo" ma non ne sono contenta! Oggi ti rispondo educatamente....domani, forse cancello il tuo pensiero! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco 4, 3-9
      Forse ho interpretato male il Titolo del suo Post? Chiude la porta?

      Elimina
    2. Ed aggiungo “Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto”
      Sa chi erano i suoi?

      Elimina
    3. Chi accoglie la Parola produce naturalmente dei frutti: dice la verità, si riconcilia, condivide quello che ha, prega il Padre, distribuisce tesori di bontà, perdona le offese, fa posto al povero e allo straniero, offre le sue capacità, fa strada a colui che viene sempre relegato all'ultimo posto... Là dove vivono dei cristiani si dovrebbero raccogliere anche i frutti positivi della Parola. Non è dalle buone intenzioni, né dalle parole gentili, ma dai frutti che si riconosce l'accoglienza riservata alla Parola.
      Non chiudo mai la "porta" e i ladri sono entrati!!!
      La faccina dell'anonimus è il tuo biglietto da visita? Non sei più "Angelo"?
      E' tardi i miei compiti di casalinga mi attendono e augurandoti una buona giornata ti saluto. Ciao.

      Elimina
  7. Non chiudo nessuna orta....solo vorrei che prima di fare di ogni erba un fascio, alcune persone conoscessero bene la vita di chi offendono. Soprattutto dovrebbero parlare all'interlocutore singolo. Io comunque sono e resto cristiana e cattolica.
    Perchè noi lo stiamo accogliendo come si merita? E lei che fa domande, risponda!!!Così potrei conoscere oltre al suo nome anche cosa pensa. e chiudo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lucia deduco il/la "signore/a Anonimo, non sappia leggere, oltre ad essere bugiardo/a
      Sul messaggio tuo rivolto ai commentatori:
      Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
      Però non amo gli insulti volgari o le parolacce. Non accetto commenti anonimi.
      Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o
      Ignoranza o Furberia inutile?
      Ciao bella ♥
      Un bacio, bacio, bacio ,bacio, ok ho finito!
      ihihihih

      Elimina
    2. Non capisco dove, nelle parole che ho riportato del Vangelo, si possa sentire "offesa"... Pur non volendo credo che la sua risposta (anche dalla sua amica già da tempo) me l'abbia data ugualmente... Grazie per la sua "Testimonianza di fede". Ho finito anch'io...

      Elimina
    3. Ma non sono offesa!!! solo che avevo messo dei paletti...., ora li ho tolti, e.....
      La mia amica risponde per ciò che scrive e pensa lei. Io sono Lucia.
      La mia "testimonianza di fede" ironicamente espressa,non voleva essere un'accoglienza sgradita. Decidi cosa pensi di fare. Puoi continuare a scrivere, rispettando i miei sentimenti.....e tu lo sai benissimo che io sono una persona fragile che cerca sempre di essere gentile in accordo con la Parola Vera. ti arisaluto.

      Elimina
    4. "Un nemico ha fatto questo" Matteo 13,24-30.
      "Beati i poveri in spirito"

      Elimina
    5. E' tardi e tu continui a pormi domande. Biuona notte.

      Elimina
    6. Mai tardo! Il tempo non esiste
      http://www.rai5.rai.it/articoli/rovelli-il-tempo-non-esiste/14059/default.aspx

      Elimina
  8. Perdonate gli errori: la mia tastiera è completamente nera...vado a memoria!!Mr. Loto mi ha suggerito di cambiarla...ma ho i miei ma....Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  9. Dani, Dani....Questa sera vado alla Scuola di Comunità....se sto ancora in piedi alle 21,30. Ieri è stato divino riprendere in mano alcuni testi e commentarli mettendo in evidenza la nostra vita paragonandola all'obbedienza (a Dio). Ti scrivo un passo: Nell'obbedienza affermi qualcosa che hai incontrato, più grande di te, da cui speri la salvezza tua e di cui speri per te una verità e una capacità di amore sempre più grandi.
    Mentre nell'interpretazione dei fatti non fai nient'altro che affermare te stesso, la tua misura, cioè la tua limitazione e i tuoi difetti.
    Sono serena e malgrado i dolori che dopo il vento mi accompagnano, sono felice. E sai cosa ti dico? che cancello la frase che si riferisce agli anonimi! Ciao...sii serena!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o