Con la faccia per terra. (Peguy)

venerdì 18 marzo 2016









Nessun uomo, ragazzo mio, è abituato alla morte, a nessuna morte che lo tocca...Vi è nella morte un residuo di mistero tale, una tale rivelazione di mistero che ogni uomo rimane colpito, toccato... Io ho visto morire molti uomini, ragazzo mio, io ho fatto la pelle dura.  Ci si abitua? No, ragazzo , non ci si abitua affatto...Poichè la morte carnale, ragazzo mio, il laceramento del corpo, la separazione del corpo, è una disgrazia, una miseria...e non vi è alcun uomo al mondo che non vi abbia sentito il colpo.
Quando si tratta di morire il corpo comprende molto bene che non c'è più da scherzare.

Il corpo carnale del santo non si rifiuta meno del corpo carnale del peccatore...Il Santo sul suo letto di morte, la santa sul rogo, il Cristo al monte degli Ulivi.

Dio stesso ha temuto la morte...Allora Egli disse loro: "La mia anima è triste fino alla morte: restate qui e vegliate con me. " Ciò che bisogna vedere, amico mio, ciò che è annunciato qui, ciò che è midollo e il contenuto stesso della passione...Fu proprio la morte carnale, ragazzo.
  
Dio stesso ha temuto la morte... Triste fino alla morte.

Ed essendo avanzato solo un poco, cadde sulla Sua faccia, pregando e dicendo: "Padre mio, se è possibile, che questo calice passi lungi da me, e comunque non come io voglio, ma come Tu vuoi"...

E venne presso i Suoi discepoli e li trovò addormentati, e disse a Pietro: "Così non avete potuto vegliare un'ora con me."

"Vegliate e pregate, per non cadere in tentazione, perchè lo spirito è pronto, ma la carne è debole...

(Non era più un suggerimento ma una confidenza)Era proprio un uomo che parlava agli uomini: parlava a noi. 

Parlava a noi per aiutarci a capire il dolore e l'ubbidienza. "Pater mi, si non potest hic calix transire nisi bibam illum, FIAT VOLUNTAS TUA..."

Risultati immagini per immagini Fiat Voluntas Tua

Risultati immagini per immagini Fiat Voluntas Tua





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o