Disagio

9 comments









Questi palazzi sono "Milano oggi e domani"

Negli ultimi tempi mi reco spesso a Milano, peraltro mia città natale in cui ho vissuto fino a 24 anni (un anno dopo il matrimonio), ma ultimamente provo un senso di disagio perchè non la riconosco. I motivi li vedete qui sopra.


Rainer Maria Rilke (Il libro della povertà)

Poesia n.4


Perchè, Signore, le città grandi
sono smarrite e stravolte;
come fuga dalle fiamme è la più grande, 
e non c'è sollievo alcuno, che le possa sollevare,-
e il loro tempo, piccolo, va oltre.

Uomini ci vivono, e malamente vivono, a fatica,
in buie camere, impauriti già nei gesti,
più spaventati di un gregge d'agnelli;
e fuori, là, la terra tua sta sveglia, e respira,
ma loro esistono, e più non lo sanno.
Là crescono bambini, per finestre e scale
sempre avvolte nella propria stessa ombra,
e non sanno che là fuori i fiori chiamano
a un giorno tutto spazio, e gioia e vento, -
e dovrebbero essere bambini; ma è con tristezza che lo sono.

Là giovinette fioriscono per sconosciuti uomini,
intensamente vogliono la pace della loro infanzia;
ma non c'è, non là, ciò per cui arsero:
e, tremanti, nuovamente si chiudono in se stesse.
Hanno, nelle loro camere segrete,
della maternità i delusi giorni,
il gemere delle lunghe notti, involontario,
e freddi anni senza lotta e senza forza.



Le belle case milanesi, il Duomo e la Galleria.













Milano "oggi e ieri"
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

9 commenti:

  1. Milano si americanizza.
    Tu conosci l'inglese?
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milano sta vestendosi del suo vero ruolo di Metropoli.
      Urka se conosco l'inglese!
      Abita proprio di fronte a me.......si chiama Richard!!!!!!
      Bacio Gus

      Elimina
  2. Buongiorno Lucia!
    Penso che tu non abbia torto...
    Anche a me fa un effetto negativo tornare in un luogo che ho conosciuto in un modo...magari ispirandomi una bella sensazione e poi, tornadoci dopo un po', vederla cambiata...magari facendomi sentire fuori posto.
    È brutto...davvero molto brutto.
    Purtroppo si costruisce anche dove non si dovrebbe e questo non va bene.
    Abbracci carissima, sempre belli i tuoi argomenti.
    Ciao ed alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia! Sono felice di poter leggere un tuo commento. Spesso vedo la tua faccina che mi fa capire il tuo passaggio. Buona domenica! a presto!

      Elimina
    2. Certo!
      Ti leggo sempre Lucia...smack!

      Elimina
  3. Cara LUcia, come ti capisco, oggi con questi grataxieli moderni ci si trova come se si fosse in zn altro mondo e spesso si chiude gli occhi per rivivere per un attimo gli altri tempi. Belle veramente tutte le foto.
    Ciao e buona domenca cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo Tomaso! Verrò presto a trovarti! Buona Domenica!

      Elimina
  4. Adoro Milano, antica, moderna, romanica o liberty e via dicendo. Ha mille anime che ho respirato fin dai tempi dell'università e che sempre ritrovo quando mi capita di tornare.
    Belle le foto e il testo che hai postato.
    ...E sento che di sottofondo hai poi scelto Haydn: ottima scelta!!!
    Grazie e un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ultime case sono proprio Liberty. Sei un'intenditrice d'arte a 160 gradi. Un abbraccio WW Haydn

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...