Parole e PAROLA

2 comments





«Il medico mi disse freddamente, mentre guardavo mio figlio attraverso l’ecografia (aveva tre mesi e si vedeva già bene il suo corpicino), che avrebbe avuto gravi problemi e che dovevo decidere rapidamente se abortire o no.
Inizialmente mi arrabbiai per la malattia di mio figlio e mi arrabbiai con Dio.
Pablo mi disse … di accettare il fatto che il mio bambino vivesse per il tempo che Dio aveva stabilito e … di sfruttare al massimo questo tempo con Juan …
Fu un incontro impressionante con Dio.
Mai mi ero sentita così vicina a Dio.
Fu una pace impressionante quella che sentii al momento del parto. Pablo Battezzò Juan vivo.
Due giorni dopo il bambino morì.

Pablo disse che tutti siamo nati per una missione. Dio ha una missione per ciascuno di noi. Tutto ciò che ci accade ha un senso. E Juan aveva compiuto la sua missione»

[è un dialogo tratto dal film sulla vita del sacerdote Pablo Domínguez, ma potrebbe essere la storia del mio piccolo nipotino Luca.]

«Uomini… voi siete fatti per la grandezza. Voi siete fatti per alzarvi ed essere uomini. Siete fatti per difendere donne e bambini. Non per farvi da parte e voltare la testa quando sapete che è in corso un omicidio e non fate niente.
Non siete fatti per usare la donna e poi abbandonarla.
Siete fatti per essere gentili, grandi, aggraziati, forti, per prendere posizioni. Ascoltatemi: sono stufa di fare il vostro lavoro!

Donne… voi non siete fatte per essere abusate; non siete fatte per starvene lì e ignorare il vostro valore. Meritate che si combatta per voi. Sempre» (Gianna Jessen – sopravvissuta ad un aborto salino).

Il messaggio che la Chiesa rivolge al mondo è in comunione con il messaggio di Cristo che leggiamo nel Vangelo.(Mt 12,49-50) E' un messaggio che vuole difendere la dignità dell'uomo, di ogni uomo, di tutto l'uomo. «Per conoscere l'uomo, l'uomo vero, integrale... » (Paolo VI) vogliate essere di nuovo padri, e madri; «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli, egli è per me fratello, sorella e madre» (Mt 12, 49-50).

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

  1. Bisognerebbe pregare per chi deve affrontare il problema dell'aborto. Anche quello che hai scritto può essere d'aiuto.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
  2. Grazie. Pregherò, pregheremo. Ciao Gus

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...