Umanità suicida?

venerdì 10 luglio 2015


Il primo kamikaze è stato forse Sansone.

Per millenni la sua decisione di uccidere se stesso con tutti i filistei è stata un esempio di atto eroico. 
A catechismo raccontavo ai ragazzi dei capelli di Sansone e poi...gloria a Sansone,atto difficilmente imitabile.Però moralmente discutibile.

Poi, durante la seconda guerra mondiale i giapponesi misero in pratica le loro missioni "suicide" che ancora apparivano eccezionali, contrarie al più elementare istinto di sopravvivenza. Eravamo in guerra chi pensava al comandamento "non uccidere?"

Oggigiorno, un terrorista che si fa esplodere per uccidere quante più persone possibile, una donna incinta che nasconde una bomba, un bambino carico di esplosivo, gettato a morire tra la folla per provocare una strage....non fa più notizia!

Mentre scrivo queste notizie ho un nodo alla gola....quante vite innocenti, quanto orrore....eppure... a meno che il kamikaze non compia un atto più originale della solita Moschea saltata in aria....dopo un giorno non se ne parla più.

E' l'umanità che si sta suicidando. E non se ne accorge, o forse non vuole riflettere. L'uomo sta uccidendo se stesso con meticolosa ostinazione.

Ha ucciso i nostri principi morali, la natura, la convivenza umana. Piano, piano gli stati Europei danno la loro benedizione, il loro consenso a calpestare i poveri, i malati terminali, e l'elenco sarebbe ancora lungo....e, l'umanità non si accorge, che sta firmando la propria condanna a morte.

Sono eccessiva? Pensateci. Perchè quando ce ne accorgeremo sarà troppo tardi!

Forse Dio avrà pietà e pazienza ancora una volta?

6 commenti:

  1. Cara Lucia, ti lascio il mo ultimo commento, domenica inizia la mia vacanza, lascio un post sul mio blog per un saluto a tutti/e, ci risentiremo il mese prossimo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Io penso che ammazzare sia un peccato grave.
    Ciao Lucia.

    RispondiElimina
  3. Lucy mi stupisce il tuo post, perché tanto pessimismo? Non che tu non abbia ragione in questa analisi, ma...
    Abbraccio. Dani

    RispondiElimina
  4. Dani non è pessimismo! E' la realtà guardata con occhi che non sopportano massacri inutili. Perchè tanti bimbi debbono morire solo per l'esaltazione di uomini esaltati?
    Non senti il grido dell'umanità che grida al cielo: perchè, perchè, perchè?
    Questa sera ho visto i miei nipotini davanti ad un piatto di frutti di mare, felici e contenti. Cosa voglio di più?
    Certo è bello e dona serenità parlare di gioia, d'Amore, della natura che in questi giorni di tanto caldo ci dona un'infinità di colori brillanti.
    E chiedersi "Che destino ha la vita?" "Che cos'è il cristianesimo?" Che cos'è la fede?" "Dov'è Cristo oggi?" cos' è pessimismo? E' ricerca per un amore più profondo.
    E' tardi vado a nanna. Comunque ho visto un bel film con bellissima musica "Le coriste" Buona notte. Ti assicuro che sto bene. Ieri ho ricevuto un vaso con una rosa bianca! Ora, dopo le preghiere penserò a un post "sull'albero della vita".......

    RispondiElimina
  5. Io lo spero Lucia cara. Siamo alla deriva. E solo Dio può perdonarci ancora.
    Noi facciamo danni per lo più. Ancora attutiti dalla magnificenza della Vita.

    RispondiElimina
  6. Il caldo sta lentamente cuocendomi le idee e il mio pesciolino rosso....la magnificenza della vita......Franco eccezionale!
    Oggi è arrivata una delle mie nipoti romane! Questa sera viviamo la famiglia....con la gioia e il gusto di volerci bene. Ciao Franco vengo spesso a trovarti leggo e poi riparto. Ciao ancora.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o