Aspettando la fine del 2014, parlo un po' di Gesù

6 comments
 ecco un presepe creato da me


Una leggenda indiana dice che, quando Dio creò il cuore dell'uomo, prima di metterlo nel nostro corpo, ne tolse un pezzettino per custodirlo su di uno scaffale del paradiso. E d'allora l'uomo sogna di riapproppiarsi di ciò che è rimasto lassù.

Pensare   davanti alla grotta di Betlemme significa contemplare che,  come ha detto il mio Sant'Ambrogio, Gesù fu deposto in una stalla perchè rangiungessimo le stelle, non trovò posto nell'albergo perchè noi avessimo un posto in cielo.

Ma per arrivare alle stelle dovremmo porre il nostro cuore, la nostra esistenza, ai piedi della culla, cioè metterlo tra Maria e Giuseppe. Giuseppe simbolo di obbedienza, di operosità di protezione; Maria simbolo di umiltà, di purezza, di affettività e abbandono fiducioso.
Impariamo a fare della nostra anima un presepe.

Insomma dobbiamo prendere in mano la nostra vita e cercare di non lasciarcela sfuggire come se fosse una foglia d'acero che si stacca dal ramo al primo soffio d'autunno e che  diventa secca come pane tostato e  guardandola  bene  essa rivediamo monti e colline, mare e paesaggi della nostra memoria.

Quante volte la vita ci sguscia via senza accorgerci!

Con oggi salutiamo questo 2014! Io lo saluto molto volentieri perchè , perchè? Perchè non ne potevo più di lui!!!
E accetterò con entusiasmo il 2015: domani bambino e poi via via più adulto fino a diventare vecchio come ora è il 2014. Sai mio caro anno vecchio cosa mi hai regalato d'importante? La mancanza!
Paolo mi ha appena detto, ridendo, e rifacendo il verso a Gassman in un notissimo film, "Sai, abbiamo rimasti soli!"
Chi oggi parte per il mare, chi per la montagna, e noi a casa felici e solo un po' preoccupati (io sempre ansiosa) che non abbiano freddo e che ......
Andrà come Dio vorrà!

ARRIVEDERCI NEL 2015! BUON ANNO NUOVO!








Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

6 commenti:

  1. Ultimo inciampo (spero!)
    Franco aveva messo un bel commento su come la vita ci sfugge tra le dita e di come abbiamo bisogno di prestare attenzione ai suoi frammenti. e poi gli auguri. Prima ho evidenziao tutti i commenti che c'erano, anche le mie risposte, poi ho cliccato cancella e se ne sono andati tutti.Puff
    Chiedo scusa a Daniela, a Saray, Fiorella (mi piaceva proprio), Fiore di collina, Gus e Silvì. Io me li ricordo, ma non parola per parola. Per cui credetemi che sono sinceramente mortificata. Non succederà più. Promesso.

    RispondiElimina
  2. Vengo sul tuo blog e ascoltando la musica mi rilasso e rifletto sulla tua frase:
    "Andrà come Dio vorrà!"
    Verità assoluta, noi siamo ben poca cosa nelle sue mani, ma io mi chiedo se non sia giusto aiutarlo un pò questo Dio...Sarà onnipotente ma non può fare tutto da solo. Noi umani siamo stati messi su questa terra per migliorarla, quindi diamogli una mano affinchè ciò avvenga.
    Buon anno 2015 a te e a chi ami e su colla vita, mi raccomando amica mia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che dobbiamo aiutarLo! Ci ha donato la Sua creazione perchè la miglioriamo e non ne facciamo immondizia! Buon 2015 Annamaria! Grazie del commento!

      Elimina
  3. Ciao Lucia!
    Augurissimi di un felice nuovo anno.
    Buon 2015!

    RispondiElimina
  4. auguri buon 2015 a te e famiglia!

    RispondiElimina
  5. auguri Buon 2015 a te e famiglia!!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o