malinconia d'ottobre

2 comments



Dopo aver letto e riletto le parole di Dante Alighieri ogni parola mi sembra vuota come i nidi sugli alberi di questi giorni freddi.

Sono andata a trovare Valeria e il piccolo Luca. Camminando in quel giardino mi sono accorta che almeno qui non esiste differenza di colore nel dolore. Quando le nuvole sono grigie, sono proprio grigie.







"Il Signore mi ha abbandonato,


il Signore mi ha dimenticato".


Si dimentica forse una donna del suo bambino,


così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere?


Anche se queste donne si dimenticassero,


io invece non ti dimenticherò mai.




E camminando tra questi piccoli Angeli, nel silenzio che parla di pace e di ninne-nanne,

riscopro la nostalgia del cielo, del Tuo cielo, Dio.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

  1. Anche nei cimiteri i ricchi provano a distinguersi dai poveri, ma è inutile. Dopo la morte l'anima si distacca dal corpo. C'è un uomo che ha subito un arresto cardiaco di tre minuti. Ha raccontato ai medici, quando ha superato il grave problema, tutto quello che è stato fatto. Lui aveva l'impressione di stare nell'angolo della stanza e guardare quello che facevano sul suo corpo.
    Buona giornata Lucia.

    RispondiElimina
  2. QUESTO Sì. i ricchi hanno le tombe di famiglia.....Ho postato queste foto perchè erano ben curate, sempre, non solo in occasioni speciali. Questi bimbi sono vicini al mio Luca, perciò le osservo e bagnamo le piante quando occorre e l'Angelo di Dio non manca anche per loro. Vado a GUARDARE le vetrine. Devo svagarmi. Prima di rientrare farò una visita in chiesa. Attualmente sugo e arrosto stanno già cuocendo. Buonagiornata con un abbraccio caldo caldo.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...