Notte oscura ( San Giovanni dalla Croce)

5 comments




"Cerca con la lettura e troverai con la meditazione, bussa con la preghiera e ti verrà aperto con la contemplazione".




S. Giovanni della Croce


«Comprendo che tu puoi tutto e che nessun progetto per te è impossibile. Chi è colui che, da ignorante, può oscurare il tuo piano? Davvero ho esposto cose che non capisco, cose troppo meravigliose per me, che non comprendo. Ascoltami e io parlerò, io t'interrogherò e tu mi istruirai! Io ti conoscevo solo per sentito dire, ma ora i miei occhi ti hanno veduto. Perciò mi ricredo e mi pento sopra polvere e cenere» (Gb. 42. 2-6).

Noche Oscura



In una notte oscura,
Soffrendo affanni,
in amori infiammata,
– O felice ventura! –
Uscii inosservata,
Che la mia casa s'era già quietata.

Entro il buio, e sicura,
Per la segreta scala camuffata,
– O felice ventura! –
Entro il buio, e occultata,
Che la mia casa s'era già quietata;

Nella notte gioiosa,
In segreto – nessuno mi vedeva,
Né io guardavo cosa –
Senz'altra luce e guida
A parte quella che nel cuore ardeva.

Questa più certamente
Che meridiana luce mi guidava,
Là dove m'aspettava
Colui che ben sapevo,
In luogo in cui nessuno era presente.

O notte che guidasti,
O notte grata più dell'alba chiara;
O notte che legasti
Amato con amata,
Amata nell'amato trasformata!

Sul mio petto fiorito,
Che intatto per lui solo si serbava,
Se ne restò assopito,
Ed io lo accarezzavo,
E il ventaglio di cedri ventilava.

La brezza della torre, (**)
Sciolti che avessi i suoi capelli appena,
Con la mano serena
Nel collo mi pungeva,
Ed i miei sensi tutti sospendeva.

Quietata, mi obliai,
Il volto reclinato sull'amato;
Tutto finì, e mi persi,
E i pensieri lasciai
In mezzo ai gigli nell'oblio sommersi

Gli appetiti si scatenano: ecco la volontà di potenza [significa: volontà = tendere a qualcosa, potenza = l'esercizio della forza, quindi la volontà di potenza è l'appetito della potenza]. Ma «il Signore … immette in questa notte oscura». A una persona «in tale stato di oscurità, di sofferenza, di angoscia e di tentazioni, può capitarle d'incontrare chi le dica, come gli amici di Giobbe, che Dio l’ha abbandonata ... dal momento che non trova gusto né soddisfazione ... come prima» (S prologo, 4-5). Ma in realtà la sta guarendo dalla volontà di potenza








Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

5 commenti:

  1. CANCIONES DEL ALMA

    1. En una noche oscura,
    con ansias, en amores inflamada,
    ¡oh dichosa ventura!,
    salí sin ser notada
    estando ya mi casa sosegada.

    2. A oscuras y segura,
    por la secreta escala, disfrazada,
    ¡oh dichosa ventura!,
    a oscuras y en celada,
    estando ya mi casa sosegada.

    3. En la noche dichosa,
    en secreto, que nadie me veía,
    ni yo miraba cosa,
    sin otra luz y guía
    sino la que en el corazón ardía.

    4. Aquésta me guiaba
    más cierto que la luz de mediodía,
    adonde me esperaba
    quien yo bien me sabía,
    en parte donde nadie parecía.

    5. ¡Oh noche que guiaste!
    ¡oh noche amable más que el alborada!
    ¡oh noche que juntaste
    Amado con amada,
    amada en el Amado transformada!

    6. En mi pecho florido,
    que entero para él solo se guardaba,
    allí quedó dormido,
    y yo le regalaba,
    y el ventalle de cedros aire daba.

    7. El aire de la almena,
    cuando yo sus cabellos esparcía,
    con su mano serena
    en mi cuello hería
    y todos mis sentidos suspendía.

    8. Quedéme y olvidéme,
    el rostro recliné sobre el Amado,
    cesó todo y dejéme,
    dejando mi cuidado
    entre las azucenas olvidado.

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto quest post!
    Grazie.
    Notte!
    Dani

    RispondiElimina
  3. Ciao Gus! Grazie per la traduzione in spagnolo (?) Bellissimi i commenti su PPP ! Li leggerò talmente tanto da....impararli quasi a memoria. Buonanotte! Domani partono i bimbi: vanno al mare fino ai primi di settembre. Domani mattina pero arriveranno presto, così la loro mamma può preparare i bagagli! E allora levataccia!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o