Sete di Verità

6 comments


C'è un tempo per ridere...
C'è un tempo per pregare....

Abbiamo vissuto il tempo di Avvento: momento della Storia di un Uomo che è venuto ad invitarci a purificare il nostro cuore, perchè, giorno per giorno, ora per ora, fossimo pronti a donarGli la nostra disponibilità ad amarLo.
Oggi, Signore Ti chiedo: come sei venuto in me? Una cosa sola io so: che io debbo essere come l'occhio del servo attento al cenno del suo Signore, disponibile a Te , perchè la disponibilità è il primo segno della verità.
La verità è che l'uomo è povero. Puoi venire nella mia vita attraverso la gioia e il dolore, presto, troppo presto o tardi, troppo tardi, di giorno o di notte, attraverso le mille contraddizioni del mio cuore o attraverso la meraviglia del bene, della fedeltà. Attraverso tutto. Tu sei venuto a Natale attraverso la nostra quotidianità. Come un bimbo sei venuto, un bimbo portatore di salvezza.
Ma oggi è il primo giorno di Quaresima. Un tempo di conversione.
Gesù disse una parabola: "Un tale aveva un fico piantato nella vigna e venne a cercare i frutti su quel fico, ma non ne trovò, allora disse al vignaiolo: -Ecco sono tre anni che vengo a cercare frutti su questo fico, ma non ne trovo. Taglialo, perchè deve sfruttare il terreno? - Ma il vignaiolo rispose: - Padrone, lascialo ancora quest'anno io vi zappo attorno e vi metto il concime e vedremo se porterà frutto per l'avvenire. Altrimenti lo taglierai. (Lc. 13,1-9)
Anche per me arriva quest'invito: è il mistero di Cristo verso il Padre che mi dona il tempo di questa nuova conversione.
Ma che cos'è la conversione?
E' il tempo della verità. Anche se sono così povera da essere sempre in errore, fatta di debolezze, di fragilità anche se sono così misera, posso essere vera. C'è in me la verità quando chiedo "Signore pietà, Cristo pietà" è il momento in cui mi riconosco peccatrice e Gli chiedo di mutare la mia vita.
La vita, il tempo, è cambiamento. E' diventare sempre più veri, camminare dentro la verità di se stessi.
Oggi è il momento di zappare, di concimare e aspetteremo se arriveranno i nuovi frutti.

In questa nuova quaresima voglio impegnarmi a recitare l'Angelus tutte le mattine:

L'Angelo del Signore portò l'annuncio a Maria
E la vergine concepì per opera dello Spirito Santo.
Ecco la serva del Signore
Mi accada secondo la Tua parola
E il Verbo si è fatto carne
E abita in mezzo a noi.
Ave Maria....

Prega per noi santa madre di Dio
Perchè divetiamo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:
Infondi Signore, la Tua grazia nei nostri cuori, affinchè noi, che abbiamo conosciuto per l'annuncio dell'Angelo l'Incarnazione del Tuo Figlio Gesù Cristo, attraverso la Sua Passione e Morte siamo condotti alla gloria della Sua Risurrezione. Per Cristo nostro Signore.
Amen.
Gloria....

Auguri per questa nuova Quaresima. Oggi Mercoledì delle Ceneri.








Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

6 commenti:

  1. Buona Quaresima!
    Un abbraccio
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri è stata una giornata no! Oggi vado dall'indocrinologico. i valori tiroideidei (max 60 io ho 2500) ....in compenso gli antibiotici mi danno tanto disturbo! Allegria!! Ci sentiamo. Buona giornata.

      Elimina
  2. E' lo stesso Gesù che fece seccare una pianta di fico perché voleva mangiarne i frutti fuori stagione? :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono arrivata in ritardo, Lampur ti ha già risposto. Abbracci cari

      Elimina
  3. Miki Miki!!... il frutto seccato fuori stagione è la metafora di Gesù che ci chiede l'impossibile, perché solo cosi riusciremo a chiedere il suo aiuto ed a fare almeno tutto il possibile.. è la stessa teoria di chi compila i budget al lavoro: chiedere mille per ottenere almeno cento (se chiedi cento grasso che cola se avrai dieci..)
    Cosi come è meglio passare indifferenti da un martedi grasso ad un mercoledi delle ceneri, senza troppi eccessi, ne' in un senso ne' nell'altro.. ;)

    RispondiElimina
  4. Lampur grazie del contributo. Il calendario liturgico è proprio così. Come sempre basta vivere bene tutti i momenti della vita. L'altro giorno ho parlato un po' con un mio ex bambino del catechismo che sta vivendo momenti dolorosi, sia per la salute che per il morale (normalmente una cosa influisce sull'altra) e mi diceva: tu hai sempre accettato tutto quello che il Signore ti ha donato, dolore e speranza, gioia e difficoltà. E' vero. Mi ha donato anche un bel carattere!!! Ciao sempre più amico!

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...