venerdì 6 dicembre 2013

Angioletti

 

 
Seconda tappa: esporre gli Angioletti.
Ci sono anche tre campane: inizio di una nuova collezione.
Campane con disegnato un angioletto-
Quest'anno ho voluto inserire la foto di Valeria.
 
Non voglio fare nessun commento.
Metto solo le parole di una canzone che faceva parte del repertorio degli "Zafra". L'album si chiamava Cicatrix. La musica è, a mio parere, latino-americana, ci sono i flauti a canne e le percussioni,  ha un ritmo ripetitivo, molto orecchiabile. I bambini la imparano subito.
 
L'Angioletto
 
Ecco che torna dal cielo
un angioletto piccino
l'anima mette le ali,
poi lascerà il suo giardino
 
E quando muore la carne
va' l'anima a cercare
un posto dentro ad un fiore
o in fondo ad un ruscello.
 
Mentre la terra l'aspetta
con il suo gran cuore aperto
ecco perché l'Angioletto
sembra che voglia star desto.
 
E quando muore la carne
va' l'anima a cercare
un posto dentro a una rosa
o dentro a un pesciolino.
 
Nella sua culla di ferro
lui ninnerà una campana
mentre al mattino di disecco
gli farà lustro la luna.
 
E quando muore la carne la vita cerca un posto
dentro al mistero del mondo
che gli ha aperto una finestra.
 
Viene Natale è felice
e allora poi l'angioletto
nulla gli ferma il silenzio
nulla ritorna al suo letto.
 
Ma quando muore la carne
va' l'anima nel cielo
a salutare la luna
passando fra le stelle.
 
Ora dov'è la sua grazia
ora dov'è il suo sorriso
ride il suo corpo di bimbo
come caduto dal nido.
 
E quando muore la carne
va' l'anima a cercare
dentro il Mistero del mondo
un posto per restare.
 
Dentro il Mistero del mondo
la vita cerca un posto
e quando muore la carne
va' l'anima nel cielo.