Ma siamo veramente raggi?

3 comments


Qualcuno, una volta, forse proprio il mio vecchio Parroco, ha descritto Dio, come il mozzo di una ruota. Mozzo dal quale partono tutti i raggi e non solo ne partono, ma, e questo è straordinario,  lì ritornano. Noi siamo i raggi di quella meravigliosa Ruota. Ciò spiega il perché dovremmo amarci come fratelli quando ci rivolgiamo a Lui per darGli o per ricevere il Suo Amore.
Io penso che la sublime misericordia del Signore (misericordia è amare coloro che non se lo meritano) non sarà mai ingiustizia. Tutti, se lo vorranno veramente, saranno salvati e godranno di Dio nell' esatta misura in cui avranno fatto spazio a Lui nel loro cuore.
 
 
 Ecco il mio lavoro di oggi....

 
Solitudine in un giorno di vento!
                                                                                                     I colori delle vere foto sono più belli!
 
 

 Anche per loro un po' di sole
 
 
 

E vedo il mare dall'oblò...sorrido un po' (nella foto non c'è lo spazio nero, ma non ho lo scanner ed è venuta così!!)
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

3 commenti:

  1. Ma il "MONTE di DIO" è proprio COME una RUOTA con tanti SENTIeri ... più o meno RETTI. Più si sale ... più ci si avvicina a LUI e agli altri che salgono dai loro RISPETTIvi SENTIeri.
    IERIsentivo diveramente OGGI un po' meglio. Forse non mi sono preOCCUPATO più di ... TANTO.
    Il problema E' che salendo ci si allontana di più da chi è rimasto fermo.

    RispondiElimina
  2. Sono molto belle le tue foto cara Lucia.
    Si dobbiamo amarci come fratelli, altrimenti che cristiani siamo?
    Eppure anche in Chiesa ci sono persone che non fanno nemmeno lo scambio della pace durante la messa...criticano tutto e tutti, parroco in primis.
    Buonanotte a te :)

    RispondiElimina
  3. Oddio, temo che non sarò salvato allora XD

    Buona settimana, cara Lucia!!

    Moz-

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o