Profumo di fine settembre.

11 comments






Finito di riordinare la cucina, sono uscita sul balcone.
 
L'aria fresca di queste ultime serate di settembre profuma di musica dolce di campane lontane che mi chiamano alla preghiera. E' come se Dio mi dicesse: "Vieni, voglio stare con te!" 

Lui parla ad ognuno di noi in maniera diversa.
Padre mio, Amico celeste ed invisibile hai ascoltato i miei pensieri di questa giornata in cui, non vista, guardavo mia figlia camminare da sola in un corridoio d'ospedale?
La caviglia le fa  tanto male e lei zoppica un po'.
Era mia la tristezza, il dolore, o erano suoi? Avrei voluto rincorrerla, abbracciarla e dirle di stare accanto a me, pregheremo insieme e tutto passerà. Perché Dio che è sempre presente dove alberga il dolore è anche sempre presente dove c'è la gioia.

Ho dissetato le mie verdi uniche piante, che tra poco rientreranno in salone e ora godono il tiepido sole del giorno e la fresca brezza della notte.
Ho guardato il cielo coperto di nubi. Ho assaporato ancora un poco il profumo dei tigli ancora tutti coperti di foglie. E ancora verdi. Con il pensiero ho salutato i tanti Angeli della notte che si cingevano a custodirci nel riposo, e...sono rientrata in casa.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

11 commenti:

  1. Qui da me questa fine settembre si sta dimostrando davvero calda... e spero duri per un po'... ogni tanto si riannuvola, ogni tanto è più fresco... ma è giusto così! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi, 29 settembre aspetto la pioggia! Tutte le mie ossa lo dicono...Ciao Miki!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie! Il tuo giudizio è, per me, importante! Buona domenica nel Signore.

      Elimina
  3. Non sapevo di tua figlia. Spero non sia nulla di grave e che tutto si risolva al più presto. Un preghiera. Buona notte.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola cara è e sarà una storia lunga. Ti racconterò, più avanti. Ti auguro una buona domenica.

      Elimina
  4. Sono pensieri delicati come te. Un grande abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saray. Sai i figli sono "pezzi 'o core" si dice così? quando poi li vedi soffrire vorresti che il male venisse dato a te! Baci

      Elimina
  5. Risposte
    1. Dani, come stai? Pensavo di chiamarti ieri sera, ma non posso parlare, specie al telefono...Un abbraccio grande grande.

      Elimina
  6. Domani sono in seminario per il convegno, ti chiamo poi io.
    Io sto così,così!
    Un abbraccio e buona domenica nel Signore!♥
    Dani

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o