Toscana Minore

10 comments
 
 
Mercoledì scorso, alle prime ore del giorno, la mia nipotina doveva partire, per una gita scolastica. Mi sono alzata, per salutarla, molto prima di lei. Le tende del salone erano gonfie per la brezza che le accarezzavano. Andai sul balcone. Il sole non si era ancora alzato e tutto era silenzio. Mi guardai attorno e salutai le luci che in qualche casa, erano già accese. In cielo le stelle stavano impallidendo. Pensai alla giornata, alle giornate, che Elena avrebbe vissuto. Perchè, Signore, permetti che io sia sommersa da tante inquietudini e turbamenti pur sentendoTi tanto vicino? Perchè sono così complicata mentre Tu sei infinitamente semplice?
 
Ricordo un'estate di tanti anni fa. Un bivacco davanti al fuoco, sotto le stelle in una silente radura tra gli alberi. Una chitarra suonava canzoni di Chiesa e dolci giovani voci, rompevano il silenzio notturno. Felicità. Occhi grandi s'incontravano e s'interrogavano. Tutto era bello e buono.
Io, allora, non Ti ho cercato Signore, ma so che eri là. Ora capisco che se la mia anima esultava di gioia, se tutto era chiaro, semplice, perfetto era perchè Tu c'eri.
Io, per Elena, spero che goda, nel suo girovagare, della Tua presenza.
Quando la guarderai dormire, abbracciala per me e falla sentire forte e buona, più sicura e felice e che si accorga che Tu le sei accanto. Padre buono.


Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

10 commenti:

  1. Son passati tanti anni, eppure ricordo con piacere quando con Federica si parla di viaggi anche quelli che sono state le mie gite scolastiche. Anche per Elena questa gita sarà bellissima.
    Ciao Lucia.
    Ti auguro buon fine settimana.
    Da me ieri c'è stata una forte grandinata ed anche oggi il tempo non promette nulla di buono.
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia cucciola è rientrata: afona,col mal di gola e tanta tosse. Non è stata zitta un attimo! Voleva il latte caldo e poi è volata dritta dritta a casa sua per pullicare le numerose fotografie che aveva cliccato! Domani, a pranzo, ci saranno anche Enrico e fam., racconterà meglio! Spero. Buonanotte Rosella!

      Elimina
  2. Quando si è stati provati duramente, si è resi più sensibili, i turbamenti e le inquietudini di cui tu parli sono una cosa naturale, ma se tu ti affidi e affidi la tua Elena, il Signore vi stringe in un abbraccio amorevole.
    Ciao Lucia, buon giorno!♥
    http://photobucket.com/images/notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani: ti voglio tanto bene! Copriti che fa freddo! Buonanotte!

      Elimina
  3. Già, il dono più grande è quello della Fede, perché ti fa scorgere nelle stelle e nel silenzio della brezza mattutina la presenza di Dio. In questi giorni di Pasqua è questo che dobbiamo chiedere e sentire: la presenza del Signore che ogni giorno ci chiama. Sappiamolo riconoscere tra i Vivi.
    Grazie Lucia: i ricordi ci portano nei ricordi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ric: erano le cinque e tutt'intorno ancora il buio rischiarato dalla luce dei lampioni. Mi sono stretta nella vestaglia e ho ascoltato il silenzio. In quei momenti l'anima parla al cuore...o viceversa? Notte Ric!

      Elimina
  4. La Via Lattea

    La rugiada cade
    sul campo di patate:
    la Via Lattea.

    Poesia di Masaoka Shiki, in stile haiku.

    RispondiElimina
  5. Le inquietudini sono parte di noi, spesso dopo aver fatto una preghiera per mandarle via, me le sono ritrovate accanto. Forse il Signore vuole farci capire che abbiamo bisogno di Lui sempre. Se fossimo perfetti forse non LO cercheremo. Hai affidato la tua nipotina in buone mani, stai tranquilla per quanto si può, siamo creature deboli e bisognose del Suo Amore.
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
  6. Siamo creature: Sue creature. Egli sa di cosa abbiamo bisogno. Noi ci abbandoniamo alle sensazioni del momento e, molto spesso, non coincidono con le Sue. Baci Saray|

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...