Il libro d'ore di Rainer M. Rilke

8 comments
 

 
 
Con pazienza le sopporti, le mura-terra, che Ti vai rabbuiando.
E concedi forse alle città di durare ancora un'ora
E alle chiese e ai chiostri solitari due ne accordi,
e cinque ore lasci ancora alla fatica dei credenti,
e sette ne vedi per il contadino-per il suo lavoro quotidiano:
prima che Tu torni bosco, e acqua e poi selvaggio
luogo germogliante
nell'ora dell'angoscia incomprensibile-
quando la Tua compiuta immagine
Tu la vorrai restituita da ogni cosa.
Dammi ancora un breve tempo, un poco:
voglio amarle, le cose,
come mai nessuno-perchè tutte siano degne di Te, e vaste.
Solamente sette giorni voglio, sette
di cui mai nessuno ha scritto:
sette pagine di solitudine.
Il libro che le ha in sè, colui al quale lo darai
resterà chino sui suoi fogli.
Oppure sarai Tu ad averli tra le mani,
e proprio Tu vi scriverai.
 
 

 
Sentiero Rilke Duino (Trieste)
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

8 commenti:

  1. Ciao Lucia, è molto bella, un po' melanconica, ma profonda, questo scandire di ore, giorni...
    Bacione!♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono un po' malinconica: ci siamo scelte! Com'è andata a catechismo?Io ho avuto Giacomo, Francesco e il Martino di un anno appena arrivato dall'Australia! (appassionato di cuscini!)La mia sciatica si fa nuovamente sentire...ci speravo proprio!!!Abbracci!(meno 4)

      Elimina
  2. Bellissima..Forse ho già scritto, Rilke ha vissuto per un periodo nel castello di Duino a pochi chilometri da Trieste, dove ha scritto le "Elegie Duinesi", a lui è intitolato uno stupendo sentiero che a tratti è a picco sul mare. Purtroppo spesso usato per i suicidi.
    Ti lascio una foto del sentiero. Bacioni :)

    http://www.duinotourism.it//media/smooth_gallery/sentiero%20rilke%20copia.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saray hai visto che ho pubblicato una delle tante foto del sentiero Rilke?"Trieste mia...esser lontan da ti!"Abbracci!

      Elimina
  3. Bellissima......malinconica....a me piace molto la malinconia, mi fa riflettere e cullarmi nei miei pensieri, ricordi, emozioni.....buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiorella! Sono sempre molto contenta di leggerti. Beh la malinconia è il senso della vita che trascorre, il lento passare dei giorni che l'estate ci ha lasciato portandoci l'autunno...Un bacio!

      Elimina
  4. Cara Lucia, vedo che hai un affetto particolare per la mia città..lo vedo. Bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saray cara. La mia mamma ormai 92-quasi3 enne è cresciuta a Trieste e là ho ancora tre cugine e alcuni zii. Anche loro (gli zii) 80 e più enni! Una delle mie cugine fa l'assistente sociale (qualcosina di più)è abbastanza conosciuta. Quand'ero ragazzina trascorrevo parte delle vacanze a Trieste ospite di zio Bepi. Andavamo a fare il bagno a Grignano o a Sistiana e il sabato quando lo zio non lavorava mi portava a visitare le bellezze che Trieste nasconde ai più. Sono venuta anche in viaggio di nozze!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...