Rainer Maria Rilke : giorno d'autunno

5 comments


 


Signore: è tempo . Grande era l'arsura .
Deponi l'ombra sulle meridiane,
libera il vento sopra la pianura.
Fa' che sia colmo ancora il frutto estremo;
concedi ancora un giorno' di tepore,
.che il frutto giunga a maturare, e spremi
nel grave vino l'ultimo sapore.
Chi non ha casa adesso, non l'avrà.
Chi è solo a lungo solo dovrà stare,
leggere nelle veglie, e lunghi fogli
scrivere, e incerto sulle vie tornare
dove nell'aria fluttuano le foglie.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

5 commenti:



  1. « Io giro intorno a Dio, intorno all'antica torre – e giro per millenni e ancora non so, se sono un falco, una tempesta o un lungo canto. »
    (Rilke)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gus. Rilke è tra i miei preferiti. Buonanotte!

      Elimina
  2. io mi sento E.T... un alieno,un mostro, un uomo!
    (Sara)

    RispondiElimina
  3. Lucia, passa da me c'è un regalo per te!♥

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...