Dolce presenza

5 comments

C'è una poesia, piccolina, attribuita a San Bernardo, ma potrebbe essere benissimo di qualcun altro, che dice:

La memoria di Gesù è dolce,
dà vera gioia al cuore,
ma più dolce del miele
è la Sua dolce presenza.


Se "la dolce presenza" di Gesù, diventasse per noi un'assoluta certezza, non avremmo più ansie o paure, perchè ci abbandoneremmo a Lui che sarà il nostro oggi e il nostro domani.  
Signore, da tempo la mia Parrocchia è diventata, per Paolo e per me,solo il luogo dove ascoltiamo la Santa Messa. Fino a qualche anno fa, ho insegnato catechismo, ora ho pensato di andare in pensione in tutti i sensi: ho ceduto il mio posto, e i miei bambini, a Ada.
Signore Ti prego per quelli che, come me, vanno via, fanno un'altra strada. Tu sai come  per questo mi senta vuota! Ho proprio bisogno di parlare di Te e lo faccio in casa e in ogni ambiente in cui mi trovo. Compreso questo blog.
Grazie Signore per tutti i bei momenti che hai permesso che io passassi con i miei ragazzi. Fa' che non diventino "cosa morta" dietro di me, ma che questi ricordi e tutti i loro volti, brillino sempre nel mio orizzonte..
Ti prego per tutti quelli, che come me, Ti cercano come gli antichi pellegrini, per le vie del mondo, e fa che Ti trovino nei volti di chi compera il pane o di chi lo chiede.


Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

5 commenti:

  1. E' sempre molto bello leggerti.Vorrei riuscire anch'io ad abbandonarmi completamente a Lui come hai sempre fatto e continui a fare tu.....................
    E' bello ascoltare anche le musiche del tuo blog.
    Grazie Lucia! Ciao! Buona serata!






    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lodare il Signore attraverso questo blog è un modo di far conoscere Dio a chi, passando di qui, ha di Lui vaghi ricordi! Grazie Rosella! Ti ricordo spesso e ti abbraccio!

      Elimina
  2. Sai Lucia, o credo che i tuoi"bambini" ti ricordino per l'amore che hai donato loro, le parole che dicevi raccontando di Gesù e del Padre, hai preparato un terreno dove il Signore potrà farvi crescere il seme della fede.
    Ciao Lucy, un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Grazie Dani per le tue belle parole! Il premio lo posto nel pomeriggio! Ti ringrazio anche per quello, ma verrò nel tuo blog! Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Lucia sai che ti dico? Che i giorni di apparente inattività sono i più fecondi se accompagnati dalla preghiera e dall'affidamento continuo al Signore, come tu fai. Quando io mi lamentavo della stessa cosa, un'anziana del mio gruppo, molto saggia mi diceva: "Porta pazienza, poi vedrai come il Padreterno ti metterà a zappare la sua vigna che non avrai tempo per fare altro" E così è stato per un lungo periodo. Adesso sono di nuovo ai margini,in attesa che il Signore mi faccia capire quale vigna curare. Ciao. un abbraccio.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o