mercoledì 23 maggio 2012

Dimmi che non sarà la morte di Donata Doni



Sarà come incontrarTi
per le strade di Galilea
e sentire il battito di luce
delle Tue pupille divine
riscaldare il Tuo volto.
Sarà la Tua mano
a prendere la mia
con un gesto d'amore
ignoto alla mia carne.
Sarà come quando parlavi
a chi era respinto
per i suoi peccati,
sarà come quando perdonavi.
Dimmi che non sarà la morte,
ma soltanto un ritrovo
di amici separati
da catene d'esilio.
Dimmi che non saranno paludi d'ombra
a sommergermi,
nè acque profonde
a travolgermi.
Solo il Tuo volto,
solo il Tuo incontro, Signore.