Passato di D. Bonhoffer

Leave a Comment


Te - una lacrima mi sale agli occhi;
che io dietro il velo delle lacrime
l'immagine intera
te intera
possa riacquistare?
Ma io non voglio piangere.
Aiutan solo i forti, le lacrime:
i deboli, li ammalano.

Stanco giungo a sera
e benvenuto è il mio giaciglio
che mi promette oblio
se il possesso mi è negato.
Notte, spegni ciò che brucia, dammi pieno oblio
sii con me benevola, o notte,
compi il tuo dolce ufficio
a te, sì, io m'affido.
Ma la notte è saggia e potente
più saggia di me e più potente del giorno.
Ciò che non può alcuna forza terrena
dove pensiero e senso, ostinazione
e lacrime falliscono - questo
la notte a piene mani
versa su di me.
Pura, libera,intera
il sogno te mi porta
te, passato, te, mia vita
te, giorno trascorso, te, trascorsa ora.
Alla tua presenza
nel cuore della notte mi sveglio
e mi spavento:
Sei di nuovo perduta?
Cerco te eternamente invano
te, mio passato, il mio?
Tendo le mani
e prego
e sperimento il nuovo:
il passato ritorna
come il pezzo più vivente della vita.

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

0 commenti:

Posta un commento

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...