martedì 13 marzo 2012

Anniversari




Amo le ricorrenze. Festeggio i compleanni, gli anniversari, il passato. Ora siamo in tanti in famiglia: marito, figli, nipoti, fratelli, cognate e per fortuna anche una mamma, la mia, novantenne! E gli amici...E poi non le vogliamo contare le Feste che il calendario ci propone? Preparare le torte, cercare i regali e vedere tutti contenti e festosi che fanno "cin cin" tintinnando i bicchieri!
Certo sarebbe bello, ad esempio, per il mio compleanno andare in giro con un gran pacco di cioccolatini e donarli ai passanti... e tutti a cantarmi la canzoncina!
Oppure con un gran mazzo di fiori e invece di riceverli, donarli alle tante persone imbronciate!
Se tutti facessero così sarebbe un mondo più colorato e più bello, no?!
Facciamo bene a festeggiare le ricorrenze!
Anche se oggi sento il presente urlare e piangere e ridere. Sento un presente tutto pieno del passato e, perchè no, del futuro.
Il passato l'ho vissuto, se n'è già andato portandosi via i miei pianti, le mie risate, la guerra.
E' stato come un incendio.
Forse quell'incendio che nella Bibbia nascose il roveto a Mosè rivelando l'Altissimo.
A me ha rivelato l'Amore e l'Infinito grande!
Perchè la vita è un atto continuo di un Altro.