Rifletto di G. Sacino

4 comments



L'alleanza di Dio con Noè (1a lettura) era preparazione alla definitiva alleanza che lo stesso Dio avrebbe realizzato nel Suo Figlio con l'intera umanità e che ha realizzato e realizza con noi col Sacramento del battesimo (2a lettura).
Dio si è alleato con noi, noi siamo alleati con Dio: questa è la certezza, questa è gioia.
E' un'alleanza d'amore, un matrimonio d'amore.
A questo riferimento S. Marco (Vangelo), raccontando che lo Spirito spinse Gesù nel deserto, luogo in cui - come insegna il profeta Osea - Dio parla al cuore del suo popolo e il popolo rinnova il suo abbandonarsi in Dio.
Le tentazioni sono legate all'essere innamorati: Gesù è tentato di vivere la sua missione di amore e di salvezza, secondo i modi di un messianismo politico e forse immediatamente vincente, ma egli vince la tentazione rimanendo fedele al progetto del Padre che lo vuole Messia umile e servo obbediente.
Il deserto è anche il luogo dell'amore di Israele per il suo Dio; luogo del nostro amore.
Il nostro amore per il Signore Dio, è un amore fedele, generoso, totale?
Lasciamoci illuminare dalla Parola di Dio, confrontiamoci con essa e convertiamoci generosamente alla volontà di Dio su di noi, rinnovando l'offerta dei nostri propositi e invocando l'aiuto di Dio per poterli mettere in pratica.
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

4 commenti:

  1. Nel deserto è più facile ascoltare ciò che Dio ci dice, accogliere con gratitudine ciò che ci dà. Infatti nel deserto si scopre ciò che è essenziale, poichè si chiarifica il nostro desiderio, che è desiderio di Dio.
    E' bello incontrare lo Sposo, ma che fatica quando non riusciamo a fare silenzio!
    Buona Quaresima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il deserto nella città: avevo due cassette di Carlo Carretto che spiegava come imparare a fare silenzio...è proprio difficile in un mondo dove dalla mattina alla sera mille rumori ci attorniano...io ci provo! Mah! Buona Quaresima anche a te. Abbracci.

      Elimina
  2. Gesù è la firma arcobaleno che Dio a messo per unire la terra e il cielo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello l'arcobaleno! Dio non poteva scegliere meglio per rassicurarci...Grazie mi hai ricordato le letture dei giorni scorsi! Buonanotte!

      Elimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...