Se questo è un uomo di Primo Levi

6 comments
Se questo è un uomo

“Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici
 Considerate se questo è un uomo
   Che lavora nel fango
   Che non conosce pace
   Che lotta per mezzo pane
   Che muore per un sì o per un no.
   Considerate se questa è una donna,
   Senza capelli e senza nome
   Senza più forza di ricordare
   Vuoti gli occhi e freddo il grembo
   Come una rana d’inverno.
 Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli."
  

Questa sera non occorrono parole o immagini per "fare memoria" basta una preghiera e un dolore nel cuore
Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

6 commenti:

  1. Bastano le parole di chi ha vissuto queste esperienze e le può raccontare. Purtroppo molti non hanno potuto parlare.

    RispondiElimina
  2. Parole forti ed incisive.
    Il mondo deve conoscere.
    Un caro saluto.
    Giorgio

    RispondiElimina
  3. Impotenza! E ancora una volta il mondo è stato a guardare!
    buona domenica Lucia!

    RispondiElimina
  4. Dani: ancora Ciao!
    Censorina:Ecco la nostra responsabilità: essere memoria alle generazioni che stanno crescendo; per tutti coloro che hanno sofferto e per coloro che non hanno fatto ritorno.
    Giorgio: grazie del commento! Arrivederci.
    Sara:Abbiamo imparato a conoscere la parte cattiva dell'uomo! Abbiamo sofferto delle sofferenze dei nostri fratelli maggiori.
    Facciamone tesoro.

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...