Senza più peso di G. Ungaretti

2 comments


Per un Iddio che rida come un bimbo,
Tanti gridi di passeri,
Tante danze nei rami,

Un'anima si fa senza più peso,
I prati hanno una tale tenerezza,
Tale pudore negli occhi rivive,

Le mani come foglie
S'incantano nell'aria...

Chi teme più, chi giudica?

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

2 commenti:

  1. danielafenice04/08/11, 17:19

    Cara Lucia l'immagine è splendida, e la poesia pure,
    grazie bella.
    baci

    RispondiElimina
  2. bei versi e bella immagine sì!! Un saluto

    RispondiElimina

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o