mercoledì 18 maggio 2011

da Giulietta e Romeo di W. Shakespeare



Messaggeri d'amore
dovrebbero essere i pensieri,
che scivol via dieci volte più veloci
che i raggi del sole
allor che scaccian l'ombre
di su le cime cupe dei monti.
E proprio per questo
le colombe dall'agile piuma traggono Amore,
ed è per questo che egli ha le ali di Cupido,
veloci quanto il vento.