Luigi Giussani

Leave a Comment


Il canto Sevillanas del adios dice:" Qualcosa muore nell'anima quando se ne va l'amico. Quando l'amico se ne va, va lasciando una traccia  che non si può cancellare. Non andartene ancora,; non andartene, per favore, perchè anche la mia chitarra piange quando dice addio. Un fazzoletto di silenzio al momento della partenza. Al momento della partenza, perchè hai parole che feriscono e non si possono dire. La barca ecco, si va facendo piccola quando s'allontana sul mare. Quando si allontana sul mare e quando si va perdendo che grande è la solitudine! Questo vuoto che lascia l'amico che se ne va. L'amico che se ne va è come un pozzo senza fondo, che non si può riempire. ". Allora immaginate questo uomo o questa gente che se ne sta sul molo e saluta l'amico che se ne va con un piccolo battello; se ne va, se ne va, fino a quando scompare all'orizzonte. Scompare all'orizzonte, e la linea dell'orizzonte non si può valicare, e il pozzo non si può riempire, e uno è solo. IL CRISTIANESIMO è l'inverso: è l'uomo che è solo, lì sul molo, ma aspetta, perchè tutto in lui aspetta; ed ecco sull'orizzonte appare un punto, un punto che viene verso la riva: si ingrandisce, si ingrandisce, si ingrandisce...è una barca, su cui si vede il barcaiolo, si intravvede il barcaiolo. Arriva, arriva, arriva... attracca; e chi era sulla barca abbraccia l'uomo che stava sulla riva. Il CRISTIANESIMO NASCE COSI', come l'uomo che aspetta, che abbraccia l'uomo che arriva. L'uomo che arriva è Dio che si è fatto uomo.

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

0 commenti:

Posta un commento

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...