Rainer Maria Rilke

Leave a Comment


 



 



 







Se il vostro quotidiano vi appare povero,
non accusatelo. Accusate voi stessi
di non essere abbastanza poeti
da richiamare a voi le sue ricchezze".


E' una questione di sguardo. C'è chi continua a ringraziare la provvidenza anche nel dolore e chi maledice il destino per aver vinto solo un milione al gioco del lotto! Lo sguardo poeta è lo sguardo del bambino e del mistico, che unisce qualcosa di invisibile a ciò che vede e che ha quindi un potere trasfigurante. Chi è ripiegato su se stesso, probabilmente passerà accanto al più bel paesaggio di questo mondo con sguardo distratto, passerà accanto all'anima gemella, o a un avvenimento straordinario senza rendersene conto. A meno che non abbia saputo orientare il proprio sguardo, non abbia accettato la realtà nella sua imprevedibile mobilità, con desiderio. Con la convinzione che non esista a questo mondo un luogo o un avvenimento in cui non possa infiltrarsi e poi dirompere la luce.
L'importante risiede nel tuo sguardo più che nella cosa guardata!



 

Post successiviPost più recente Post precedentiPost più vecchio Home page

0 commenti:

Posta un commento

Grazie amico/a mia. Grazie se hai letto tutto e ti decidi a scrivere un commento. qualunque sia la tua risposta, scrivi.
Però non amo gli insulti volgari o le parolacce
Arrivederci sarai sempre la benvenuta/o



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...